Alimenti brucia grassi 

Date al vostro corpo quello che gli serve sotto forma di alimenti brucia grassi, che consumano lentamente le riserve di grasso grazie alle sostanze naturali che contengono. 

 

Dovete mangiare per perdere peso! Dovete rifornire il vostro corpo in modo costante e sufficiente, così che non si ritrovi in uno stato di carenza e modifichi il metabolismo energetico. 


I migliori alimenti bruciagrassi.

 

Esistono alcuni estratti vegetali dotati di un'azione brucia grassi naturale in quanto favoriscono la termogenesi e quindi l'aumento del metabolismo corporeo. Passiamo quindi in rassegna i brucia grassi naturali più indicati per il sovrappeso da aumentata massa grassa concentrata sull'addome.

 

Il cromo picolinato riduce l'assorbimento dei carboidrati.

Questo microelemento aiuta a "sgrassare" i tessuti e libera le cellule dall'eccesso di adipociti; inoltre, il cromo picolinato regolarizza il metabolismo degli zuccheri, riduce la fame di carboidrati, contrasta gli sbalzi glicemici e diminuisce la "pancetta". Puoi prendere una compressa da 400 mg di cromo picolinato al giorno con un'abbondante bicchiere di acqua.

 

Il coenzima Q10 brucia i rotolini di grasso.

A digiuno, bevi un bicchiere di acqua con una capsula di coenzima Q10 (lo trovi in farmacia): è una sostanza naturale capace di bruciare naturalmente gli accumuli di grasso e di modulare il metabolismo, oltre ad avere un'ottima azione anti colesterolo e anti fame. Puoi anche proseguire la cura con il coenzima Q10 per un mese intero: ha anche un'azione rassodante e antiage e ti farà sentire più tonica e carica di energia.

 

Con l'olio di krill rimodelli il girovita.

L'olio di krill viene estratto da minuscoli crostacei che popolano le acque dell'Antartico. Questa miscela di acidi grassi della famiglia degli Omega contiene Omega 3, Omega 6, Omega 9, vitamine A ed E e fosfolipidi.

 

Questo integratore è indicato in caso di sovrappeso caratterizzato da grasso addominale poiché aiuta a mantenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue, evitando picchi glicemici che portano il metabolismo a rallentare e il grasso ad accumularsi sull'addome. Puoi prendere una capsula al giorno di olio di krill antartico da 500 mg con abbondante acqua.

 

L'arancio amaro: il tuo rimedio antigrasso.

Per smaltire i depositi di grasso che si localizzano soprattutto a livello di pancia e fianchi, dopo aver effettuato un ciclo depurativo puoi assumere un integratore a base di estratto secco di arancio amaro (Citrus aurantium), meglio se titolato in sinefrina al 6%. Si assume in bustine: nella prima settimana, 2 bustine al giorno, una a metà mattina, una a metà pomeriggio. Se continui l'assunzione per un'al­tra settimana: 1 bustina al giorno a metà mattina.

 

Il té verde brucia grassi.

Le foglie essiccate del té verde (Camelia sinensis) sono molto ricche di principi attivi come catechine, teina, caffeina, che determinano una minore produzione di grassi da parte dell'organismo e una riduzione del deposito e dell'accumulo di grassi nel corpo. Le catechine sono dotate anche di proprietà diuretiche.

 

Pare inoltre che siano anche in grado di ridurre l'assorbimento intestinale di zuccheri, con effetti positivi sulla glicemia e quindi su quegli stimoli insulinici alla base dell'aumento della massa grassa corporea.

 

Si assume sotto forma di estratto secco titolato in caffeina al 3%, senza superare i 36 mg di caffeina al giorno. Durante l'assunzione di questo estratto è opportuno non assumere altre sostanze eccitanti (in particolare il caffè e gli energy drink a base di caffeina), per evitare la comparsa di effetti correlati come nervosismo, insonnia, palpitazioni, tachicardia.

Il ginseng riduce la fame e scioglie i depositi di grasso.

La radice di ginseng (Panax ginseng), famosa per i suoi effetti tonici ed energizzanti, agisce anche sul metabolismo, in particolare favorendo lo scioglimento dei depositi di grasso bianco. Oltre a ciò, riduce gli zuccheri nel sangue e aiuta a bruciare i depositi di zucchero nel fegato. La sua azione a livello del sistema nervoso è in grado di ridurre anche il senso di fame. Si usa l'estratto secco titolato in ginsenosidi totali minimo 1.5%, assu­mendo una quantità pari a 30-70 mg di ginsenosidi al giorno. Si consiglia di assumerlo per non più di un mese e senza associarlo a sostanze eccitanti (per esempio bevande a base di caffeina), poiché in tal caso potrebbe provocare insonnia.

 

Con il caffè verde abbassi la glicemia.

Un'azione simile a quella del té verde è esercitata anche dai semi di caffè verde (Coffea arabica), i quali anche sono ricchi di antiossidanti e caffeina. Grazie a tali principi attivi essi svolgono un'azione brucia grassi naturale, sciogliendo gli accumuli lipidici e facilitando la perdita di peso. Inoltre

ringiovaniscono i tessuti e regolano la glicemia. assumono sotto forma di estratto secco standardizzato al 60% (in genere in  capsule da 100 mg).

 

Lycopodium per smaltire i grassi sulla pancia.

anche una soluzione omeopatica che aiuta a depurare tessuti e migliorando il metabolismo dei grassi: è il Lycopodium che facilito sgonfiamento della pancia e migliora numerosi disturbi associati a "alimentazione scorretta. Questo rimedio omeopatico è indicato per le persone costantemente bisognose d'affetto che cercano nel cibo una facile immediata consolazione alle proprie sofferenze.

La dose consigliata è di (5 CH) 3 volte al dì fino a miglioramento.

 

La fucoxantina assottiglia pancia e girovita.

Per un'azione d'urto sul rilassamento addominale tipicamente femminile, il migliore alleato è la fucoxantina: è un carotenoide contenuto nelle alghe marine che, oltre ad accelerare il metabolismo, ha un'azione riducente specifica sul grasso della pancia. Per 3 settimane la mattina a digiuno, prima illazione, assumi una capsula di fucoxantina (si trova in farmacia e in erboristeria) con un abbondante bicchiere d'acqua. Per renderla ancora più attiva, assumi la fucoxantina con una tazza di té verde: ne aumenti l'efficacia brucia grassi e contrasti la formazione di flaccidità e smagliature, te spesso compaiono sulla pancia quando sgonfi il girovita.

 

Fico d'India regola il metabolismo dei grassi.

L’estratto disidratato di foglie di fico d'India (Opuntia ficus-indica) è ricco sostanze che regolano il metabolismo dei grassi. Le sue fibre sono in grado di legare nell'intestino grassi e zuccheri ingeriti che in questo modo vengono assorbiti. In commercio questo rimedio è disponibile in capsule (una capsula 3 volte al giorno per 6 settimane) oppure ancora meglio sotto forma di sciroppo concentrato (circa 10 ml in una bottiglietta d'acqua da 500 ml da bere a sorsi durante la giornata lontano dai pasti anche per 1 3 mesi).

 

L'estratto di fagiolo bianco per bruciare i grassi di notte.

Puoi anche bere un bicchiere di latte di riso tiepido, se vuoi insaporito con un pizzico di vaniglia (contrasta la fame notturna) con due compresse di integratore a base d'estratto di fagiolo bianco (Phaesolus vulgaris), che trovi in erboristeria. Ha un effetto termogenico (ma non eccitante, quindi può essere assunto anche la sera) e riduce l'assorbimento di amidi, grassi e zuccheri assunti ai pasti.

L'integratore brucia grassi al fagiolo può essere assunto per cicli di un mese nella dose di una compressa al giorno, sempre con il latte di riso.

 

Garcinia Cambogia: il super integratore rimodellante.

Per la pancia che si dilata a causa di problemi digestivi e rallentamento metabolico l'alleato giusto è l'estratto di Garcinia Cambogia: questa piccola pianta legnosa che cresce nei paesi tropicali contiene una sostanza l’acido idrossicitrico) che rallenta e riduce la sintesi organica dei grassi (adipe, colesterolo e trigliceridi) e, in più, favorisce il senso di sazietà. Per 3 settimane prendi una capsula di Garcinia Cambogia con un bicchiere acqua prima di pranzo e cena. Ti aiuta anche a mangiare meno. Se vuoi accelerare l'azione snellente dell'estratto di Garcinia, accompagnalo non con l'acqua ma con una tazza di infuso di matè, una pianta americana che velocizza la demolizione dei cuscinetti adiposi, in particolare sul punto vita.

 

Il rosmarino salva-linea.

Il macerato glicerico ottenuto dalle giovani gemme di rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una miniera di oli essenziali e di agenti naturali tonificanti, tra cui acido caffeico, colina e tannini. Il rosmarino stimola la digestione ed elimina la stanchezza postprandiale, depura il sangue, migliora il microcircolo

e aiuta anche i riflessi e la memoria. Per un mese assumi 50 gocce di macerato glicerico di Rosmarinus officinalis la mattina a digiuno, in mezzo bicchiere d'acqua. 

Attenzione: il macerato glicerico di rosmarino non deve essere utilizzato dalle persone ipertese.

 

Prova anche la curcuma per dimagrire.

La curcuma (Curcuma longa), originaria dell'Asia meridionale, costituisce la spezia principale del curry indiano. Favorisce la depurazione del fegato, contribuisce a eliminare gli eccessi di colesterolo, facilita la digestione dei grassi (riducendone l'assorbimento) e stimola l'organismo a bruciare più calorie.

 

È utile anche in caso di pancia gonfia dovuta a eccesso di cibi lievitati. Acquistala in compresse e prendine 1-2 al dì, con acqua e preferibilmente poco prima o durante il pranzo. Ricordati che non tutti gli integratori di curcuma presentano dosi adeguate di curcumina: affinché siano efficaci dovrebbero essere titolati al 95% in curcumina. Quindi, leggi bene l'etichetta.

Le erbe e le spezie bruciagrassi.

Sponsorizzato

Anche le erbe aromatiche e spezie possono essere validi brucia grassi.

Il peperoncino consuma molte calorie di vitamine, sali minerali, oligoelementi, perché grazie alla capsaicina stimola e sostanze vegetali secondarie di pregio, l'apporto energetico, mentre la cannella riduce il bisogno di insulina, e quindi placa il senso di fame. La salvia favorisce la digestione dei grassi, e l'erba cipollina è diuretica.

 

Lo zenzero brucia grassi: 

la tisana a base di zenzero in polvere e limone, per dimagrire.

 

Articoli correlati:

 

Dieta lipotropa bruciagrassi

 

Come risvegliare il metabolismo e bruciare i grassi

 

Sponsorizzato


Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    consuelo (lunedì, 23 marzo 2015 17:40)

    Vorrei dimagrire 5/8kg