Dieta del magnesio

Fai affidamento al magnesio per dimagrire senza rischi. Il magnesio ti aiuterà a produrre l'energia necessaria, così non ti perderai d'animo durante la dieta e ti sentirai sempre in forma.

E' la scommessa vincente.


Dieta del magnesio: menu settimanale completo
Dieta del magnesio

Conosci l'enorme serie di ostacoli che devi superare ogni volta che decidi di metterti a dieta: monoto­nia, fame, ansia, stanchezza, fru­strazione, alti e bassi, incostanza, promesse non mantenute...

 

Sono talmente tanti che sei ten­tata a vivere per sempre con quegli odiosi chiletti in più e ad accantonare le diete una volta per tutte; è comprensibile ma, ugualmente, ti proponiamo una cosa: perché non fai un ultimo tentativo e segui questa dieta a base di magnesio?

 

Questa volta le cose possono andare molto meglio, vedrai.

 

La dieta del magnesio, elaborata da esperti nutrizionisti,

si basa su un mi­nerale, il magnesio, di cui sono ricchi molti alimenti consumati quotidianamente come noci, ce­reali, vegetali verdi o legumi, che si prenderà cura del tuo stato d'animo, della costanza e della buona forma mentre migliori la tua silhouette, perdendo peso senza provare quell'abbattimen­to e quell'ansia che hai speri­mentato con altre diete dima­granti.

 

Con il magnesio, inoltre, ci guadagnerai in salute poiché è nemico dello stress e regola la stipsi.

 

Se vuoi ridurre il volume di una determinata zona dovrai potenziare l'effetto della dieta con specifici esercizi di ginnastica.

 

Quanto più lentamente si dimagrisce, tanto più tempo si impiegherà a recuperare il peso faticosamente perduto.

 

Saltando un pasto non riuscirai a dimagrire di più e, inoltre, non è molto consigliabile che l'alimentazione si concentri in meno di quattro pasti base.

 

QUESTO È IL MAGNESIO E TI AIUTA COSI'

Come vedrai, ti sarà molto utile fare affidamento su questo minerale; non a caso durante la dieta del magnesio avrai un minor apporto di calorie che devi bilanciare con elementi capaci di aiutarti a mantenere il tono senza perderti d'animo.

 

Conosci il magnesio e trai giovamento da tutte le sue qualità.

Il magnesio ha il compito di conservare l'integrità delle cellule; nell'organismo si localizza nelle ossa e nei muscoli.

 

Partecipa ad importanti processi metabolici dell'organismo come la sintesi delle proteine o la produzione di energie, a partire dal glucosio.

 

Aiuta ad alleviare la stanchezza, è grande nemico dello stress, regola la stipsi e migliora l'umore.

 

Vegetali verdi, cacao, legumi, cereali e frutta secca assicurano una buona quantità di magnesio, senza dimenticare che anche il latte e i suoi derivati ne sono una fonte importante.

 

La carenza di magnesio è messa in relazione ad un gran numero di alterazioni cardiovascolari e disfunzioni renali, gastrointestinali, neurologiche o muscolari.

 

Il deficit si traduce, in forma lieve, in crampi, formicolio, nervosismo, debolezza, ansia, affanno e insonnia.

La sindrome da stanchezza cronica è strettamente legata alla presenza di bassi livelli di magnesio.

 

Hai bisogno mediamente di 300 mg al giorno di magnesio.

Ricorda che un eccesso di calcio, proteine, vitamina D, fosfati e folati aumenta il bisogno di magnesio.

 

L'eccessiva cottura o i trattamenti industriali riducono la sua presenza negli alimenti; tienilo presente e scegli preparazioni veloci e prodotti integrali.

Dieta del magnesio da 1200-1500 calorie: programma da seguire

Sponsorizzato

Nella dieta del magnesio il programma da seguire non è rigido ed infatti puoi scegliere ogni giorno ciò che più gradisci per ciascuno dei pasti principali e per gli spuntini di metà mattinata e pomeridiani, poiché ognuno propone delle alternative: ciò che è importante è rispettare le quantità indicate.

 

Se all'inizio pesare gli alimenti risulta un po' antipatico, vedrai che già dopo un paio di giorni ti regolerai ad occhio.

 

COLAZIONE.

Quattro esempi per la colazione, per poter scegliere e variare.

1. Caffè con latte. Due fette di pane integrale tostato con due porzioni di formaggio magro, o con rifreddo di pollo o tacchino, oppure con un cucchiaino di olio extra vergine d'oliva.

2. Un bicchiere di latte con un cucchiaino di cacao in polvere. 20-30 g di cereali da colazione arricchiti con fibre.

3. Infuso o té (con o senza latte). Due yogurt naturali o alla frutta, un frutto o un bicchiere di succo di frutta naturale.

4. Caffè con latte. Due-tre biscotti integrali, 100-125 grammi di ricotta, o 50-60 grammi di formaggio fresco o due formaggini.

 

Indispensabile lo spuntino. Ti aiuterà a superare la mattinata e ad arrivare senza debolezze al pranzo.

Ovvero, servirà ad impedire che, quando ti siedi a tavola, sentendoti morto affamata, inizi a mangiare pane e burro.

 

Puoi scegliere tra: un infuso o un caffè con latte, 50 g di noci (se preferisci puoi lasciarle per il pranzo o la cena ed aggiungerle all'insalata), o yogurt magro alla frutta o un frutto, oppure una fetta di pane tostato integrale con rifreddo di pollo o tacchino, o con un formaggino magro.

 

PRANZI ANTI-ANSIA.

Prova a gestire la varietà. Tre o quattro giorni a settimana, soltanto un piatto unico.

 

Cereali: 80 g (pesati dopo la cottura) di riso o pasta, oppure 150-200 g di patate bollite o arrosto; entrambe le proposte vanno accompagnate da verdure cotte al vapore e da un'insalata verde.

 

Per potenziare il sapore non c'è niente di meglio delle erbe aromatiche, le spezie, il limone o il sugo di pomodoro.

 

Legumi: 30-40 g (pesati a crudo) di lenticchie, fagioli o ceci, caldi o in insalata, preparati coin verdure come pomodori, cipolla e peperoni.

 

Come i cereali, anche i legumi rappresentano un piatto unico e vanno sempre accompagnati da una ricca insalata.

 

Importante.

Cerca di combinare cereali e legumi (per esempio lenticchie e riso); completerai in questo modo le proteine vegetali.

 

Il resto della settimana.

Primo piatto: 250-300 g di insalata mista, o 200 g di vegetali verdi come bieta, spinaci cotti al vapore o ripassati, o un piatto di passato o crema (senza panna) di verdure. Sono permessi, anche se in quantità minime, la barbabietola, il mais, i piselli, le fave e i sottaceti.

 

Secondo piatto: qui deve prevalere il pesce sulla carne e le possibilità sono queste:

A) 100 grammi di carne magra di vitello, manzo o maiale, o 100 g di coniglio, oppure 100 g di pollo senza pelle, o petto di tacchino sempre senza pelle, oppure 100 g di rifreddo di pollo o tacchino.

 

B) 125 g di pesce bianco, o 100 g di pesce azzurro, oppure 150 g di vongole, cozze, calamari o simili.

 

C) 100-125 g di gamberi, gamberetti o simili.

 

D) Un uovo a frittata, strapazzato o sodo. Al massimo quattro o cinque uova a settimana. Per completare: 20 g di pane integrale e un frutto.

 

MERENDA RIPARATRICE.

Un infuso o un caffè con latte. Un frutto, o uno yogurt magro, o un bicchiere non troppo grande di succo di frutta naturale appena spremuto.

 

CENA VARIATA.

Come per la colazione, hai tre ottime alternative tra cui scegliere, molto varie e sicuramente nutrienti:

1) Insalata mista, oppure verdura (200 g) cotta al vapore o ripassata con un cucchiaio d'olio, o un piatto di minestra, un passato, o una crema di verdure con patate (50 g), ma senza panna.

Limita il consumo di barbabietola, mais, piselli, fave e sottaceti.

50-70 g di formaggio fresco, o 100 g di prosciutto crudo, o petto di tacchino, o rifreddo di pollo, oppure una frittata, o un uovo sodo. 20 g di pane integrale. Un frutto.

 

2) Due yogurt magri insieme a 50 g di cereali integrali. Un frutto.

 

3) Un tramezzino vegetale di pancarrè integrale con rifreddo di pollo o tacchino, verdure come lattuga, sedano, pomodori, asparagi e arricchito con erbe aromatiche o spezie.

Un frutto.

 

Scegli una colazione completa e salutare.

Non saltare nessuno dei pasti principali. Usa dolcificanti dietetici al posto dello zucchero. Riduci il sale (puoi i erbe aromatiche, spezie e limone).

 

Usa i grassi con grande moderazione, l'ideale è non superare i 30 ml di olio preferibilmente d'oliva al giorno.

 

Il latte deve essere sempre scremato o parzialmente scremato, gli yogurt magri e i formaggi freschi.

Bevi molta acqua. 2 lt al giorno è la quantità giusta.

 

Il tipo di cottura e di preparazione obbligatori sono quelli leggeri: insalate, cotture arrosto, alla piastra, al cartoccio, in acqua bollente, o al vapore.

 

Dimentica i fritti, i cibi precotti, dolci, salse, cibi piccanti, stufati pesanti e bevande alcoliche.

Il sugo di pomodoro, o i passati di verdure sono ottimi contorni per carne e pesce.

 

Fai attività fisica: cammina, nuota, vai in bicicletta o pratica programmi di ginnastica.

 

Ricorda che i primi chili sono quelli che si perdono più rapidamente e se, in seguito,

la diminuzione di peso rallenta non essere impaziente; considera che anche la tua costituzione, il tuo organismo, o il ritmo di vita che conduci influiscono.

Alimenti ricchi di magnesio

Sponsorizzato

Quantità in mg per ogni 100 grammi di porzione.

 

Alimenti quotidiani

Frutta secca (soprattutto noci e arachidi) 358

Legumi 163

Cereali 147

Cacao in polvere dolce 140

Cioccolato 100

Farina di grano o mais tostato 97

Pane integrale di grano 81

Fichi secchi 80

Bieta 71

Datteri 59

Spinaci 58

Pesce spada 57

Pasta 56

Alici sottolio 55

Molluschi (vongole, ecc.) 51

Formaggio 50

Sardine sottolio 49

È molto presente anche nel germe di grano (260) nella farina di soia (240), nelle salsicce (200), nel burro di arachidi (180) nel latte di mandorla (71)

 

La dieta del magnesio dura un mese, con questa dieta da 1200-1500 calorie si può dimagrire da 5 a 7 chili.

 

Leggi anche: I benefici del magnesio

 

Sponsorizzato


Scrivi commento

Commenti: 0