Dieta del buonumore

La dieta del buonumore è una dieta tonificante. 

Quando serve: quando l'inverno causa malinconia e scompensi dell'umore; per ritrovare vitalità ed energia.

 

Dieta del buon umore
Dieta del buonumore

Freddo, pioggia, nebbia, carenza di luce...

Il clima e l'atmosfera invernale certamente non aiutano a mantenere alto l'umore, inevitabilmente correlato all'ambiente esterno.

 

Per rimediare a questi cali di tono è necessaria una dieta ricca di principi nutritivi adeguati alle esigenze del sistema nervoso.

 

Esistono degli autentici "cibi del buonumore", per l'azione di specifiche sostanze e principi attivi in essi contenuti. È importantissimo un adeguato apporto di triptofano, aminoacido che si trasforma nel cervello in serotonina, l'ormone del buonumore.

 

Altrettanto importanti sono gli acidi grassi Omega 3, dall'effetto rilassante e i sali minerali, antistress.

 

Quindi si può davvero parlare di una dieta del buonumore, capace anche di salvare la linea? Certamente.

 

Ma a patto di distribuire in modo equilibrato il nutrimento nell'arco dei vari pasti, per creare una "dieta antidepressiva" che sia capace di adattarsi alle esigenze del sistema nervoso nei diversi momenti della giornata

Dieta del buonumore: menu

Mettiamo in tavola il menu del buonumore.

 

A colazione

Latte e frutti di bosco energizzanti.

Per iniziare bene la giornata l'ideale è una tazza di latte. Ricco di triptofano e di serotonina, stimola la produzione di dopamina e noradrenalina, ormoni che favoriscono la vitalità del cervello. Accompagnatelo da 40 g circa di muesli e frutti di bosco. Se siete intolleranti al lattosio, provate quello di soia; anche questo legume infatti, grazie alla presenza di selenio e lecitina, è in grado di migliorare l'umore e mantenerlo stabile.

 

A pranzo

Pasta alle sarde, l'antistress euforizzante.

Una porzione di pasta (circa 50-60 g) è una preziosa fonte di vitamine del gruppo B che aumentano la produzione di adrenalina, neurotrasmettitore che provoca euforia. Conditela con 90-100 g di sarde, pesce azzurro ricco di grassi Omega 3, utili per ridurre lo stress e tenere alto il tono dell'umore.

 

Per variare, scegliete il condimento della pasta in base ai principi della cromoterapia: quella rossa, condita con pomodoro, è stimolante ed energetica; sfumata di arancione (con un sughetto di gamberetti o salmone), attiva l'energia psicofisica e tonifica il sistema immunitario; dal colore tendente al giallo (allo zafferano, con i fiori di zucca, con i peperoni o con i ceci), favorisce la concentrazione e alleggerisce dalle tensioni.

 

A cena

Zuppa d'avena super rilassante.

Dopo cena siete abituati a bere il caffè? Sostituitelo con quello d'orzo: aiuta a ritrovare calma e serenità, grazie alla presenza di minerali come silicio e fosforo.

 

LA DIETA  DEL BUON UMORE E’ RICCA DI ELEMENTI VITALIZZANTI SOSTIENE IL SISTEMA NERVOSO E VINCE STANCHEZZA  E MALINCONIA.

Il piatto unico del buon umore

Pasta e verdura con pesto di rucola, una ricetta che risveglia l’energia e stimola il buon umore.


Un piatto gustoso, completo e leggero, tenendo conto delle esigenze nutrizionali dell'organismo. Grazie alle noci, la portata rinvigorisce il sistema nervoso e stimola il buon umore; mentre le verdure (soprattutto la rucola, ricca di vitamina C, ma anche la zucchina e carota) tonificano le difese naturali del corpo e aiutano a prevenire l'influenza.


Il risultato è un piatto unico capace di risvegliare l'energia vitale del corpo, contrastare la malinconia di stagione e allontanare il rischio di contagi virali, ancora così presente nel cuore dell'inverno.


Ingredienti per 2 persone.

Farina di grano saraceno (g 80)

Farina 00 (g 50)

Un uovo

Un tuorlo

Rucola (un mazzetto)

Olio extravergine d’oliva (dl 0,5)

Pinoli (g 10)

Noci (g 10)

Aglio (1/2 spicchio)

Salsa di soia

Una zucchina

Una carota

½ Porro

Baccalà dissalato (g 80)

Pepe di Sechuan (g 5)

DIFFICOLTA Media

CALORIE 340 a porzione.


Preparazione del piatto unico del buon umore.

Impastare le due farine con le uova sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, stendere la sfoglia e tagliare a tagliatene di circa 4 mm di larghezza.

    

Riunire in un frullatore la rucola, l'aglio, la salsa di soia, noci, pinoli e 2/3 dell'olio. Frullare e passare al setaccio. Aggiustare dì sale. 

    

Con un pela-verdure sbucciare carote e zucchine sino ad ottenere delle tagliatene della larghezza della pasta.


Tagliare anche i veli di porro nella stessa larghezza e bianchire in acqua bollente.

            

Scottare il baccalà a pezzi in acqua bollente, scolare e togliere la pelle, scottare in padella antiaderente sino a che diventi croccante.

         

Con l'olio rimasto saltare in padella le tagliatene di verdura, bagnare con acqua ed emulsionare bene nella padella facendola montare con l'olio presente.


Cuocere la pasta e saltare con le verdure, mantenendole croccanti.


Il buon umore salva le difese del corpo.


I tono dell'umore è collegato all'attivazione energetica dell'intero organismo.

Esso cioè corrisponde a un livello di energia elettrochimica del cervello che fa da "modello" per le "forze attivabili" in quel preciso momento nel resto del corpo.


Aiutare il tono dell'umore significa sostenere tutte le funzioni del corpo che hanno bisogno, per mantenere la nostra salute globale, di un alto livello energetico: prima fra tutte quella immunitaria.


Niente di meglio di una zuppa (70-80 g) a base di cereali come orzo, avena e miglio. Ricchi di sali minerali, garantiscono un sonno tranquillo e un risveglio all'insegna della serenità. Per insaporire la pietanza sostituite il sale con aromi come peperoncino, salvia o timo: aiutano a scacciare tristezza e malinconia.



Commenti: 0