Dieta per la gastrite

L’infiammazione della mucosa dello stomaco può rappresentare un problema non indifferente per la salute. Scegliere una dieta contro la gastrite è importante sia a livello curativo sia a livello preventivo, così da evitare che i processi digestivi vengano compromessi in maniera irrimediabile.


Dieta contro la gastrite
Dieta per la gastrite

Il primo obiettivo che ci si deve porre nella scelta di una dieta per la gastrite è quello di disinfiammare la mucosa.

 

Questo risultato può essere raggiunto in diversi modi, tutti naturali e quasi tutti aventi come punto di partenza le scelte alimentari.

 

Ecco qualche informazione in merito:

 

Carne e pesce: la carne e il pesce possono essere contemplati in una dieta contro la gastrite. Importante è che siano magri - ideale al proposito è la scelta del pesce azzurro - e cotti in modo leggero, possibilmente al vapore.

 

Fondamentale è evitare condimenti come il burro, dal momento che possono essere difficili da digerire. Altra opzione da eliminare completamente se si vuole portare avanti una dieta efficace contro la gastrite sono i condimenti piccanti.

 

Formaggi freschi: i formaggi freschi rappresentano una delle alternative più utili in una dieta contro la gastrite. Sono validi anche per chi si pone come obiettivo il dimagrimento, dal momento che risultano molto meno calorici di quelli fermentati (la ricotta è un esempio su tutti).

 

Patate lesse: iniziamo a parlare di verdure che possono essere incluse in una dieta per la gastrite e lo facciamo partendo dalle patate. Questi tuberi possono essere consumati lessi - sono molti digeribili e anche utili in un regime alimentare dimagrante - oppure sotto forma di purè, a patto che si faccia attenzione a non aggiungere burro.

 

Latte scremato: per quanto riguarda il latte è basilare optare per quello scremato, molto efficace quando si tratta di disinfiammare la mucosa dello stomaco e di eliminare sintomi come il bruciore e il gonfiore persistente.

 

Questo vale anche quando si devono scegliere prodotti derivati dal latte, come per esempio lo yogurt (anche in questo caso ci troviamo davanti a un’alternativa molto utile per dimagrire).

 

Moderazione prima di tutto: un consiglio che non si può non dare in merito alla dieta contro la gastrite è l’invito alla moderazione con le quantità di cibo.

 

Per quale motivo?

 

Perché l’eccesso alimentare stimola la produzione di succhi gastrici che, automaticamente, aumenta lo stato infiammatorio della mucosa dello stomaco.

 

Questo piccolo accorgimento può rivelarsi utile per dimagrire e per combattere la gastrite, e i benefici riescono a essere anche più evidenti grazie a trattamenti naturali come il Metodo Connettis, un’innovativa tecnica che, attraverso specifiche manipolazioni, porta all’attivazione simultanea del sistema nervoso, di quello linfatico e di quello connettivale, determinando un contenimento dello stato infiammatorio di una determinata zona del corpo.

 

Attenzione agli alimenti troppo caldi o troppo freddi: altro aspetto del quale non si può non tenere conto quando si mette a punto una dieta contro la gastrite è la temperatura dei cibi, che non devono essere né troppo caldi né troppo freddi, in quanto le temperature estreme stimolano la secrezione di succhi gastrici.

 

Il bicarbonato, un ottimo alleato per digerire meglio: chi soffre di gastrite accusa spesso difficoltà nella digestione. Per rendere meno gravoso il processo può risultare utile aggiungere agli alimenti che si consumano un cucchiaio di bicarbonato (questo suggerimento risulta particolarmente valido quando si mettono nel piatto delle verdure cotte).

 

Attenzione alla cottura: abbiamo già fatto cenno alle tipologie di cottura più indicate in una dieta contro la gastrite, ma è bene approfondire questo importante argomento.

 

Da bandire totalmente sono le fritture - poco vantaggiose anche nel caso di un percorso di dimagrimento - così come i cibi cotti con grasso e olio piccante. Approvata invece la cottura al vapore, che rappresenta anche un’alternativa molto amata da chi apprezza la cucina ecocompatibile.

 

La dieta riveste un ruolo decisivo quando si tratta di combattere la gastrite.

Capita infatti spesso che la mucosa si infiammi in maniera acuta per situazioni di stress o per cause di natura infettiva, e i farmaci da soli non sempre riescono a risolvere la situazione.

 

Fondamentale è lo stile di vita, che si concretizza soprattutto nell’attenzione al regime alimentare e nella scelta di cibi che non aggrediscano la mucosa dello stomaco e che non stimolino la secrezione di succhi gastrici.

 

Dr. Antonio Sacchiero, fisioterapista.

Per maggiori informazioni sul Metodo Connettis del Dr. Antonio Sacchiero  vai al sito connettis.it


Facebook: https://www.facebook.com/connettis

 

Twitter: https://twitter.com/connettis

 

Google Plus: https://plus.google.com/u/0/107676864859695376488/

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0