Dieta di riso 3 giorni

La dieta di riso è una dieta disintossicante e drenante. E' una dieta facile, efficace e veloce, e  dura solo tre giorni! Si mangia esclusivamente riso preparato in vari modi. Si consiglia di usare riso integrale proveniente da coltivazioni biologiche.


Dieta di Riso e risotti: 3 giorni
Dieta del riso

Importante è la cottura del riso che dev'essere prolungata e in abbondante acqua.

 

Anche l'acqua di cottura dev'essere consumata.

 

La dieta di riso ha una durata di 3 giorni , e in casi particolari si può arrivare al massimo di cinque o più giorni.

 

Si può alternare il riso con altri cerali, orzo, miglio, segale, avena, mais, frumento.

Dieta di riso esempio di menù

Sponsorizzato

La prima colazione.

crema di riso dolce, preparata con riso bollito e frullato con l'aggiunta di un cucchiaino di miele vergine, oppure di sciroppo d'acero o di concentrato di pere.

 

A pranzo

riso bollito, condito con tamari; mangiarne a sazietà

Merenda: una tisana.

 

A cena

minestra di riso e prezzemolo; oppure riso pilaf, condito con tamari, oppure con aglio e peperoncino, ma senza aggiunta di grassi.

La dieta di riso è disintossicante

Sponsorizzato

La dieta di riso è indicata soprattutto contro la diarrea, la dispepsia, le intossicazioni alimentari, nella convalescenza, nei disturbi renali e cardiaci, nell'ipertensione, nel sovrappeso (è una dieta dimagrante),  nell'affaticamento e nell'astenia.

 

Consigli utili.

Conservate il riso al fresco. Il riso integrale contiene molti oli che, se viene conservato a temperatura ambiente, irrancidiscono facilmente.

 

Per conservare inalterate le sostanze benefiche, abbiate cura di tenere il riso integrale in un contenitore sigillato nel frigorifero, dove durerà anche un anno.

 

Non buttate via l'acqua di cottura.

Molti nutrienti importanti del riso, sia integrale sia bianco, finiscono nell'acqua durante la cottura.

 

Per versarli nel piatto anziché nel lavandino di cucina, cuocete il riso finché non ha assorbito tutta l'acqua.

 

Usatelo "a secco".

Dal momento che la niacina e tiamina del riso vitaminizzato si trovano sulla superficie dei chicchi, è sconsigliabile risciacquarlo prima della cottura.

 

La cosa migliore è trasferirlo direttamente dal sacchetto alla pentola.

 

Tranne nel caso dei risi di importazione, che talvolta contengono più impurità di quelli nazionali.

 

Leggi anche: risotto light ricetta dietetica

 

Sponsorizzato


Commenti: 0