Dieta dei centrifugati e frullati

Fa caldo e ci si sente appesantite? Quello che ci vuole è una dieta liquida, in grado di appagare il palato e migliorare la linea, ma anche di combattere l'arsura e contrastare la ritenzione idrica.


Dieta dei centrifugati e frullati per dimagrire
Centrifugati e frullati

Chi sogna una dieta così, capace di far perdere quel chiletto e mezzo di troppo in un paio di giorni, dovrebbe seguire un regime alimentare a base di alimenti cremosi oppure liquidi, freschissimi, che dissetino e tengano sotto controllo l'appetito, che peraltro quando fa caldo non è mai eccessivo. L'ideale? I centrifugati e i frullati.

 

Tanta acqua e poche calorie.

Per una breve dieta d'urto, in grado di asciugare in fretta la silhouette, basta puntare su un "piatto forte" a base di centrifugati e frullati.

 

Di verdura e di frutta, insaporiti con succo di agrumi e con tutto quello che detta la fantasia.

 

I centrifugati e i frullati in estate sono ideali per dimagrire e appagare il palato, ma anche per mantenere giovane la pelle sotto il sole, combattere la fatica e contrastare la ritenzione idrica.

 

Inoltre apportano le vitamine e i sali minerali necessari per la salute e la bellezza. E le calorie sono più che controllate, visto che frutta e verdura sono composte per la maggior parte di acqua: un bicchiere di frullato difficilmente supera le 70, a patto ovviamente di non aggiungere zucchero.

 

Il menu proposto va bene per chi, quando fa caldo, preferisce seguire un regime basato su alimenti liquidi e dissetanti.  Questa mini dieta dei frullati e dei centrifugati è perfetta anche per chi ha problemi di gonfiore, perché le verdure e la frutta aumentano la diuresi.

 

I punti di forza della dieta.

Quella dei frullati e centrifugati è una dieta "d'urto", piuttosto restrittiva, che apporta circa 850 calorie al giorno. Seguita per due giorni, aiuta a far perdere circa un chilo e mezzo, localizzato in genere soprattutto su addome, cosce e caviglie, eliminando dai tessuti l'acqua in eccesso.

 

È previsto il consumo di due centrifugati o frullati al giorno, che svolgono un'azione dissetante, ma anche saziante grazie al sapore intenso della frutta e della verdura e alla presenza delle fibre.

 

Inoltre, essendo ricchi di minerali e vitamine, oltre che di acqua, compensano le perdite di queste sostanze che si verificano in estate a causa dell'abbondante traspirazione.

 

Oltre ai beveroni, sono previsti due spuntini a base di frutta e di verdura. Anche se la dieta è prevalentemente liquida, è bene ricordarsi di assumere comunque almeno un litro e mezzo di acqua naturale al giorno, per aumentare la diuresi.

 

Va sottolineato che questa mini dieta va seguita per due giorni, tre al massimo, giusto per regalarsi un veloce "restyling" della linea prima della prova costume. Non è però sufficientemente equilibrata per seguirla più a lungo.

 

Quali cibi privilegiare nella dieta dei centrifugati e dei frullati.

Per seguire questa mini dieta è sufficiente consumare tanta frutta e verdura nel modo che si preferisce. Sicuramente non può mancare il pomodoro, frutto tipico di questa stagione, ricco di vitamina C (che ripara i tessuti dagli effetti del tempo e dagli agenti invecchianti, come i raggi solari) e di potassio, che favorisce la diuresi.

 

Via libera anche ai vegetali verdi, come zucchine, spinaci, lattuga, cetriolo, rucola: questi vegetali sono più ricchi di acido folico, oltre che di vitamine E e K e di ferro, sostanze che contribuiscono alla formazione di globuli rossi ricchi di emoglobina.

 

Sì anche all'ananas, che contiene potassio e magnesio, sali che aiutano a riequilibrare la giusta quantità di liquidi nei tessuti.

 

L'ananas, poi, è una miniera di bromelina, sostanza che esercita un effetto fortemente diuretico, quindi contrasta la ritenzione idrica: se assunta regolarmente e a digiuno, aiuta a combattere la cellulite.

I centrifugati per dimagrire

Link sponsorizzati

Gli alimenti da evitare nella dieta dei centrifugati e frullati.

Nei due giorni di dieta vanno evitati, oltre ai cibi dolci e grassi (come i fritti e i salumi), le proteine della carne rossa, i latticini, lo zucchero semplice, il caffè.

Molto limitato è anche l'olio, che è concesso solo nella dose di un cucchiaino al giorno sulle verdure crude del pasto serale.

 

Menù per 2 giorni.

 

Primo giorno.

Colazione: un frullato preparato con 5 fragole, mezza banana, un'arancia.

Spuntino: una pesca.

Pranzo: un centrifugato di pomodoro e peperoni.

Spuntino: un infuso di frutta.

Cena: insalata mista di zucchine, sedano, finocchi crudi 100 g di salmone al vapore con succo di limone e prezzemolo.

 

Secondo giorno.

Colazione: un frullato preparato con una pera, una pesca e mezza banana.

Spuntino. bastoncini di carota e sedano.

Pranzo. centrifugato di foglie di spinaci baby, lattuga, un cetriolo crudo.

Spuntino: una coppetta di fragole al naturale.

Cena: 2 spiedini di petto di pollo a dadini (120 g) con pomodorini ciliegia e cubetti di mela verde.

 

COME MANTENERE I RISULTATI.

Per non riguadagnare il peso perso con questa dieta lampo, è sufficiente seguire un'alimentazione equilibrata, con due porzioni di carboidrati al giorno (meglio se integrali), pesce tre volte alla settimana, carne (preferibilmente bianca) non più di due volte, latticini e uova una sola volta.

 

Sì, invece, a quattro porzioni al giorno di verdura e frutta fresca.

 

Una volta ogni sette giorni si può ripetere, per il periodo estivo, uno dei menu proposti con due beveroni al giorno.

 

Leggi anche:

 

Succhi di piante fresche

 

Centrifugato di frutta e verdura

 

Link sponsorizzati


Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Asia (sabato, 20 giugno 2015 14:17)

    Ora la provo speriamo funzioni io ho gonfiore soprattutto sull'interno coscia hai cinsigli?