Mapo: proprietà e benefici

Ibrido tra mandarino e pompelmo, come dice il suo stesso nome, il Mapo è un frutto ricchissimo di vitamina C, ha un sapore gradevole e riunisce in sé tutti i benefici degli agrumi.


Mapo: calorie e proprietà nutrizionali
Mapo frutto

Il mapo è il frutto dell’angelo, un albero ibrido ottenuto incrociando il mandarino tangerino e il pompelmo Duncan.

 

La sua forma è simile a quella del pompelmo, anche se di dimensioni minori, ed è caratterizzato da un sapore gradevolmente aspro, con qualche nota di mandarino.

 

La polpa si presenta di colore gialloarancio, mentre la buccia esterna, piuttosto sottile, è di colore verde acceso.

Mapo: proprietà nutrizionali 

Sponsorizzato

Il mapo, come tutti gli agrumi, è ricco di vitamina C, potente antiossidante che aiuta a proteggere l'organismo dall'azione dei radicali liberi, responsabili  di numerose malattie.

 

Essendo un incrocio tra mandarino e pompelmo, il Mapo possiede le virtù di entrambi.

 

Può contare su una notevole presenza di vitamine del gruppo B, e vitamina A, oltre a una consistente percentuale di ferro, magnesio, iodio, potassio e acido folico.

 

Mapo: calorie e valori nutrizionali:

Calorie 31.

Proteine 0,54 g.

Carboidrati 8,08 g. 

Zuccheri 6,63 g.

Grassi 0,15 g. 

Grassi Saturi 0,02 g. 

Grassi Monoinsaturi 0,034 g. 

Grassi Polinsaturi 0,034 g.

Colesterolo 0 mg.

Fibra 1,1 g.

Sodio 1 mg.

Potassio 115 mg.

 

Con 31 calorie per 100 g, il Mapo è perfetto e che per chi segue diete dimagranti, e il suo basso contenuto di zuccheri lo rende adatto ai diabetici.

 

Il Mapo è un ottimo alleato anche contro la ritenzione idrica e la cellulite, proprio virtù del suo contenuto di vitamina C: essa, infatti, stimola la produzione di collagene, la proteina che mantiene giovane ed elastica la pelle, e favorisce il drenaggio dei liquidi.

 

Diuretico, il Mapo contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna, stimola la tiroide grazie al contenuto di iodio, aiuta contro l'insonnia grazie alla presenza di bromuri che rilassano il sistema nervoso.

 

I suoi flavonoidi, agendo in sinergia con la vitamina C, proteggono i capillari fragili. Il Mapo è utile anche nei casi di ipercolesterolemia, perché è capace di ridurre il colesterolo LDL (cattivo) a favore di quello HDL (buono).

Acquisto e conservazione del Mapo.

Sponsorizzato

Quando acquistate i Mapo, lasciatevi guidare dall'olfatto: il profumo deve essere intenso, per garantire la maturazione avvenuta.

 

La buccia deve essere sottile e dal colore verde brillante: evitate i frutti dal colore non uniforme, con macchie o ammaccature.

 

Il Mapo si conserva per 4-5 giorni in frigorifero, nello scomparto per la frutta e la verdura.

 

Delizioso da mangiare a spicchi per uno spuntino salutare, il sapore gradevole del Mapo lo rende ottimo anche da bere sotto forma di spremuta, o come aggiunta a salutari centrifugati.

 

Controindicazioni.

Come per gli altri agrumi, meglio non eccedere nel consumo di Mapo se si soffre di gastrite, acidità di stomaco, ulcera gastrica o duodenale, reflusso gastro-esofageo o problemi al pancreas.

 

Leggi anche:

 

Le proprietà del mandarancio

 

Limone: proprietà e benefici

 

Arance: proprietà e benefici

Sponsorizzato


Scrivi commento

Commenti: 0