Intolleranze alimentari: rimedi naturali

Le intolleranze alimentari sono reazioni provocate dal consumo di alcuni cibi, che si manifestano con sintomi differenti in base alla persona e che spesso comportano disturbi gastrointestinali, reazioni cutanee, cefalea, asma, stanchezza e sovrappeso.


intolleranze alimentari rimedi naturali
Intolleranze alimentari

I meccanismi in grado di scatenare l'intolleranza alimentare possono essere di natura enzimatica, di tipo farmacologico oppure anche di natura sconosciuta.

 

Le intolleranze alimentari vengono anche chiamate "allergie ritardate" perché la loro manifestazione può non essere immediata, ma diluita nel tempo.

In generale, gli alimenti che più spesso scatenano un'intolleranza sono: farina di grano, latte e derivati, lievito, uova, noci, pomodori, crostacei, molluschi, cioccolato, fragole, patate e caffè.

 

Dieta consigliata: dieta di riso

Intolleranze alimentari: rimedi omeopatici

Sponsorizzato

I rimedi omeopatici per le intolleranze alimentari:

Intolleranza al latte: Sepia.

Intolleranza alle uova: Ferrum metatticum.

Intolleranza al pane: Hydrastis.

Intolleranza al caffè: Chamomilla.

Intolleranza ai dolci: Kalium murìaticum.

 

Una volta individuato il rimedio omeopatico più adatto alla propria intolleranza, ti consigliamo di assumerlo in diluizione alla 5 CH, nella dose di 3 granuli, da sciogliere sotto la lingua una volta al giorno, fino al miglioramento dei sintomi.

Le cure fitoterapiche.


In tutti i casi in cui si presenta un'intolleranza alimentare e utile assumere il macerato glicerico di Ribes nigrum, nella dose  di 50 gocce al giorno da diluire in mezzo bicchiere d'acqua minerale naturale.

Bevi lontano dai pasti, per 2 mesi.

 

Se l'intolleranza alimentare provoca disturbi intestinali e difficoltà digestive è indicata l'assunzione del macerato glicerico di Ficus carica.

 

Se ne assumono 50 gocce diluite in poca acqua, una volta al giorno,

lontano dai pasti, per un mese.

 

Per rilassare il sistema nervoso e alleviare lo stress che provoca dispepsia e gonfiori addominali è efficace una tisana a base di tinto, cannella e origano: versa un cucchiaino del mix di erbe in una tazza d'acqua bollente, lascia in infusione 10 minuti, filtra bene e bevi due volte al giorno lontano dai pasti.

Intolleranze alimentari: gli integratori e i rimedi della nonna

Sponsorizzato

Gli integratori.

Per curare le alterazioni della flora batterica intestinale associate all'intolleranza alimentare sono utili i fermenti lattici. È possibile scegliere fra: Lactobacillus acidophilus, oppure Lactobacillus casei, o ancora Lactobacillus lactis.

Se ne assumono uno o due bustine o fialette al giorno.

 

I rimedi della nonna.

Se l'intolleranza alimentare si manifesta con gonfiore alla pancia è utile un infuso a base di cumino, anice e coriandolo, tutte erbe depurative dall'efficace azione "sgonfiante".

 

Versa quindi in una tazza d'acqua portata in precedenza a bollore un cucchiaio delle erbe prima citate, lascia in infusione per 5-10 minuti, filtra bene e bevi senza dolcificare, poco dopo i pasti.

 

Quando invece l'intolleranza alimentare provoca stitichezza, puoi riequilibrare l'attività intestinale bevendo per alcuni giorni il succo caldo di un limone.

 

Leggi anche: 

 

Dieta a rotazione per le intolleranze alimentari

 

Dieta a esclusione per allergie alimentari

 



Scrivi commento

Commenti: 0