Involtini di pollo light

Involtini di pollo, una ricetta light sfiziosa e delicata, che vi aiuterà rientrare nelle buone abitudini alimentari dopo gli strappi alla regola tipici delle festività senza rinunciare al gusto.


Come vedrete, non vengono utilizzati ulteriori grassi (oltre a quelli naturalmente contenuti nella carne di pollo) per la cottura e il condimento: le verdure sono grigliate, la carne cotta in forno con l'aiuto del brodo vegetale.

 

Provate questi involtini di pollo light, e sentirete che sapore, a riprova che si possono portare in tavola piatti da gourmet leggeri e “dietetici”.

Ricetta Involtini di pollo light
Involtini di pollo light

Involtini di pollo light: ingredienti e preparazione

Sponsorizzato

Ingredienti per 4 persone:

 

600 g di petto di pollo.

150 g di uva bianca e nera.

100 g di succo d'uva.

100 ml di brodo vegetale.

120 g di peperoni rossi.

120 g di zucchine.

40 g di pinoli.

2 scalogni.

 

Preparazione degli involtini di pollo light.

Tagliate 8 fettine di petto di pollo e appiattitele con un batticarne.

 

Tritate la carne rimanente e mettetela in una ciotola.

 

Tostate i pinoli in un padellino fino a completa doratura e teneteli da parte. Tagliate 80 g di peperoni per il lungo e grigliateli insieme a 80 g di zucchine, tagliate a fette dello spessore di 1 cm.

 

Tagliate a dadini il resto dei peperoni e delle zucchine e uniteli al pollo tritato. Regolate di sale, poi farcite le fettine di pollo con l'impasto e chiudetele a involtino.

 

Mettete gli involtini in una pirofila antiaderente con i due scalogni pelati, i chicchi d'uva tagliati a metà, il succo d'uva e il brodo vegetale.

 

Coprite la pirofila con un coperchio e mettete in forno a 180° C per 20-25 minuti (o comunque fino a cottura completa degli involtini).

 

Servite disponendo nei piatti gli involtini di pollo con accanto le verdure grigliate, l'uva, lo scalogno, e guarnite con una manciata di pinoli e il succo d'uva rimasto nella pirofila.

 

Leggi le altre ricette light

 

Sponsorizzato


Scrivi commento

Commenti: 0