Crema Budwig per colazione, ricetta

La crema Budwig è un pasto crudo, naturale, composto unicamente di prodotti freschi. Il rapporto fra vitamine e oligoelementi da una parte, e calorie dall'altra, è particolarmente favorevole.


Crema budwig per colazione, ecco la ricetta originale
Crema budwig per colazione

 

La crema Budwig da sazietà per molto più tempo rispetto alla prima colazione tradizionale e generalmente rende superflui gli spuntini.

 

In una prova fatta da me personalmente in occasione di un'escursione in montagna, invece di provare un bisogno imperioso di mangiare 2 ore dopo la solita prima colazione, con la crema Budwig presa al mattino ho potuto fare senza sforzo una salita di 6 ore senza bisogno di mangiare nient'altro.

 

Se preparata bene, la crema Budwig è un piatto delizioso, piace moltissimo ai bambini ed è particolarmente apprezzata dalle persone anziane che dichiarano di non poterne più fare a meno.

 

La crema Budwig è molto digeribile e normalmente è gradita anche ai malati.

Come preparare la crema Budwig: ricetta originale

Vi spieghiamo come preparare la crema Budwig: ecco la ricetta originale!

 

Sbattere a mano in una tazza, oppure, se la famiglia è numerosa, nel frullatore  4 cucchiaini da caffè di formaggio bianco magro e 2 cucchiaini da caffè di olio di lino fino a ridurli in crema.

 

Aggiungere il succo di 1/2 limone

1 banana matura schiacciata e un po' di miele

1 o 2 cucchiaini da caffè di semi oleosi appena macinati (a scelta: lino, girasole, sesamo, mandorle, noci o nocciole ecc.)

2 cucchiaini da caffè di cereali integrali appena macinati e crudi (a scelta: avena, orzo mondo, riso integrale, grano saraceno ecc.) e frutta fresca varia.

 

Per macinare i semi oleosi e i cereali usare un piccolo macina caffè elettrico.

Il recipiente che contiene le lame rotanti dev'essere abbastanza robusto da reggere all'impatto dei cereali (metallo e plastica spessa).

 

L'olio di lino deve essere sbattuto energicamente finché non è emulsionato e scompare completamente nel formaggio. In tal modo perde il sapore, non è più riconoscibile ed è facilmente assimilabile.

 

In mancanza di olio di lino, usare olio di girasole o di germe di grano.

Il sapore e la presentazione si possono variare con l'aggiunta di frutti di stagione amalgamati con crema se si tratta di bacche (lamponi, more ecc.) o posati in superficie se si tratta di pere, arance, pesche e così via.

 

È interessante sapere che chi soffre di stipsi deve preferire il lino agli altri semi oleosi, e l'avena agli altri cereali. Le persone delicate, soggette a diarree, sceglieranno invece i semi di girasole e le mandorle fra i semi oleosi e il riso integrale o il grano saraceno fra i cereali.

 

Alcuni preferiscono scomporre la crema Budwig e mangiare le noci, i cereali crudi e i semi oleosi a colazione, e per esempio l'emulsione di olio di lino e formaggio bianco spalmata sul pane con un po' di Cenovis (estratto di lievito) in un altro momento.

 

Leggi anche: Dieta Kousmine

 



Scrivi commento

Commenti: 0