Argilla verde: proprietà e benefici

L'argilla verde, ricca di ferro, sali minerali e oligoelementi, ha molteplici effetti benefici, placando le infiammazioni e rallentando il processo di invecchiamento. L’argilla è un rimedio naturale dalle origini antichissime, il cui utilizzo a scopi terapeutici si è tramandato fino ai giorni nostri.

Argilla verde: proprietà e benefici
Argilla verde

Estremamente ricca di sali minerali e oligoelementi, cambia la sua composizione a seconda del luogo da cui viene estratta, prendendo anche colori diversi.

 

Ogni tipo di argilla ha indicazioni specifiche, e si può usare sia per via interna che esterna, ma quando si parla di argilla curativa, ci si riferisce soprattutto a quella verde.

 

Il colore dell'argilla è determinato dalla presenza del ferro; quella bianca ne contiene una quantità prossima allo zero, quella rossa ne è molto ricca, ma è un ferro invecchiato, mentre solo l'argilla verde contiene grandi quantità di ferro giovane, cioè attivo e perfettamente assimilabile dal nostro intestino ci spiega l'esperto.

È dunque quella da preferire per uso interno.

 

Oltre al ferro, che serve per la sfera ritmica del nostro organismo vale a dire cuore, polmoni e circolazione contiene la silice, utile per la sfera sensoria e il carbonato di calcio, per la sfera metabolica. Inoltre, al suo interno troviamo anche molti sali minerali, gli stessi presenti nell'acqua di mare.

 

Argilla contro l’invecchiamento

Il beneficio generale che reca il consumo di argilla si può riassumere in una importante azione anti-age: rallenta, infatti, l'invecchiamento di tutti i tessuti.

L'uso interno dell'argilla verde contrasta il processo di sclerosi, l’indurimento dei tessuti e le contrazioni dei muscoli.

 

Ha benefici anche sul piano psichico, con una maggiore elasticità a livello mentale

Ha poi un'azione antinfiammatoria molto spiccata: agisce sulle infiammazioni dello stomaco e quindi sulle gastriti, su quelle del tessuto connettivo, prevenendo artrosi e artriti, è una fonte naturale e diretta di sali minerali, che aiutano il cervello, combattendo la depressione, e di oligoelementi, che stimolano il sistema immunitario.

 

Come e quando si prende l’argilla

Si assume sciogliendo un cucchiaino di argilla (attenzione, che sia per uso interno!) in un bicchiere di acqua minerale non gassata e non troppo fredda, si mescola, si lasciano passare 5 minuti, in modo che si sedimenti, e si beve l'acqua argillosa, che avrà un aspetto torbido, forse non troppo invitante, ma benefico.

L'ideale è prenderla sempre (preferibilmente al mattino a digiuno), ma si può anche decidere di fare un ciclo di un mese da ripetere a ogni cambio di stagione.

 

Gargarismi per infezioni di bocca e gola

Sciogliete un cucchiaio di argilla verde ventilata in un bicchiere d’acqua e lasciate riposare per un paio d’ore. Prima di usare la miscela, agitate bene ed effettuate il gargarismo. Evitate di sciacquare la bocca al termine dell’operazione.

Argilla: maschere di bellezza contro la cellulite, rughe e smagliature

L'argilla è molto utilizzata in cosmetica, in quanto svolge la sua azione antinfiammatoria anche se usata esternamente sotto forma di maschera, bagno o cataplasma.

 

E' consigliata in caso di dermatiti, irritazioni, acne; è anche un depurativo eccellente per la pelle grassa o impura, che presenta foruncoli e punti neri, perché regola la produzione di sebo.

 

Infine, serve anche come anti-età contro le rughe, le smagliature e i tessuti cadenti e rilassati.

 

Maschere di bellezza

Per la pelle grassa: mescolate 3 cucchiaini abbondanti di argilla verde con un cucchiaino di olio di mandorle dolci (potete usare anche olio di di grano o di jojoba), insieme a 2 gocce di olio essenziale di lavanda e 1 goccia di olio essenziale di limone. Tenete in posa per circa 15 minuti e risciacquate.

 

Contro rughe e smagliature: mescolate a un bicchiere di argilla verde fine un cucchiaino di miele, uno di olio di mandorle dolci e mezzo bicchiere di acqua minerale naturale. Aggiungete 2 cucchiai di succo di carota e 1-3 gocce di olio essenziale di melissa. Tenete in posa per 20 minuti, poi sciacquate.

 

Anticellulite: sciogliete un bicchiere di argilla verde fine in mezzo bicchiere d'acqua minerale naturale. Aggiungete un cucchiaino di olio extravergine d'oliva, uno di miele, 1 cucchiaino di olio essenziale d'arancio dolce.  Applicate per 2O minuti e poi sciacquate.

Gli altri colori dell'argilla

Argilla bianca: chiamata anche caolino, è indicata nell'uso interno per fermentazioni e intossicazioni intestinali; per uso esterno, per pelli secche e talloni screpolati.


Argilla rossa: applicata sulle contusioni attenua il gonfiore e il dolore; si usa anche per le gengive infiammate: si strofina delicatamente lo spazzolino sulle gengive, dopo averlo immerso nell'argilla, e si risciacqua.


Argilla gialla: si usa per dolori al collo e alla colonna vertebrale; mescolata all'argilla rossa, dona un effetto rinfrescante; combinata con l'argilla verde stimola la rigenerazione dei tessuti.


Argilla grigia: per uso interno, combatte l'acidità di stomaco; esternamente, svolge un'azione antinfiammatoria e assorbente.


L’argilla ha un immediato effetto antidepressivo e tonico sul sistema nervoso.



Scrivi commento

Commenti: 0