Dieta Weight Watchers

Dieta Weight Watchers per dimagrire
Dieta Weight Watchers

La dieta Weight Watchers ideata nel 1963 da una cicciottella casalinga newyorchese con spiccate doti imprenditoriali, Jean Nidetch, che iniziò a organizzare riunioni con amiche e conoscenti sovrappeso per affrontare insieme il problema.

Dieta Weight Watchers: vediamo come funziona

La Weight Watchers è una dieta ipocalorica abbastanza corretta dal punto di vista nutrizionale, che tende a non escludere alcuna categoria di alimenti.

 

La peculiarità della Weight Watchers sono gli incontri settimanali di gruppo, finalizzati a condividere con gli altri le difficoltà e i successi derivanti dal percorso dimagrante.

 

In pratica ci si pesa davanti a tutti e si ricevono biasimo o lodi corali dai partecipanti, a seconda del verdetto della bilancia.

 

Non dimentichiamo infatti che Weight Watchers significa "guardiani del peso".

 

Il successo di questa impostazione è proprio dato dal supporto del gruppo, dal senso di solidarietà e dallo spirito di emulazione che vi si instaurano.

 

Purtroppo però, non trattandosi di un'iniziativa di stampo socio-sanitario o benefico, non viene insegnato agli adepti come cavarsela, sia psicologicamente che dieteticamente, dopo aver terminato il periodo di dieta e di incontri.

 

Quindi dopo aver speso cifre molto cospicue per dimagrire, per acquistare costosi prodotti dietetici light a marchio Weight Watchers e soprattutto per essere applauditi o disapprovati da altri grassottelli in difficoltà, ci si ritrova con meno soldi nel portafogli, si recuperano in un batter d'occhio i chili persi e ci si sente anche un po' fessi.

 

Il business della dieta Weight Watchers poggia proprio su signore forti di peso, ma delicate d'animo che non hanno ancora incontrato chi insegni loro, oltre che a dimagrire, anche a mantenere i risultati ottenuti e a non ricadere nei dispendiosi meandri della giungla delle diete.

 

Fuori dalla giungla ci sono tanti professionisti seri che hanno a cuore i loro pazienti e non solo il conto in banca.



Scrivi commento

Commenti: 0