Dieta zenzero e limone

Vediamo insieme i benefici e le virtù dello zenzero e del limone nella dieta. Scorrendo la pagina troverete tanti consigli utili, un menù di tre giorni più il mantenimento.

Le virtù dello zenzero fresco nell’alimentazione: tagliato a lamelle e aggiunto alle insalate oppure grattugiato su zuppe, salse, risotti, pesce, carne, ortaggi, macedonie di frutta e yogurt, da energia, contrastando gli attacchi di fame nervosa.

 

Per questo si rivela prezioso quando si segue un programma ipocalorico particolarmente rigido. In più stimola il metabolismo, aiutandolo a bruciare più calorie. Le capacità disintossicanti, infine, rendono la dieta più efficace e salutare.

Il ruolo del limone nella dieta.

Famoso soprattutto per la grande quantità di vitamina C (e infatti è raccomandato per rafforzare il sistema immunitario), il limone è il frutto spazzino del torrente sanguigno e deve le sue capacità detox ai citrati di sodio e di potassio che favoriscono l'azione depurativa in maniera veloce e potente.

 

Il dimagrimento è legato alla capacità di scioglimento dei cristalli di acido urico, che ha come conseguenza l'attivazione del metabolismo di base. Il consumo di un limone al giorno non è solo utile per la dieta ma è anche un'arma di prevenzione e di cura di tutte le malattie degenerative.

Dieta zenzero e limone menù di 3 giorni per dimagrire
Zenzero e limone

Perché fa bene il limone nella dieta.

Acido citrico, vitamina C e P, citrato di calcio, citrato di potassio, sali minerali, magnesio, zinco, potassio: un mix potentissimo nemico di acido urico, colesterolo e tossine. Depurarsi con il succo del limone è efficace e veloce.

 

In particolare il limone stimola il sistema linfatico. L'effetto si manifesta sulla vitalità, sull'aspetto della pelle, sulla digestione oltre che sul peso. Il consumo quotidiano del succo fresco, oltre a curare e disintossicare, può modificare profondamente le funzioni degli organi escretori, purificando l'organismo.

 

La loro fama di bruciagrassi è scientificamente meritata. Sono tanti gli studi che la confermano.  Il limone contiene alcuni flavonoidi che stimolano la sintesi dell'adiponectina, una molecola capace di mobilizzare il grasso presente nelle cellule in maniera naturale.

 

Lo zenzero, dal canto suo, grazie al gingerolo, favorisce lo smaltimento dei grassi smobilitati dal limone. L'azione combinata di questi due alimenti permette di ridurre l'infiammazione che colpisce l'organismo quando è intossicato da un'alimentazione sregolata.

 

 

Contro i rotolini più ostinati.

Per sgonfiare la pancia, digerire meglio, combattere ritenzione idrica e cellulite. E anche per eliminare qualche chilo in tempi davvero brevi, prima di un appuntamento importante o dopo un periodo di eccessi.

 

A questo serve la dieta zenzero e limone, che sfrutta la sinergia di due efficacissimi brucia grassi naturali per dimagrire. Insieme questi due ingredienti si potenziano a vicenda e permettono di attaccare ed eliminare anche il sovrappeso più ostinato.

Dieta zenzero e limone: menu di 3 giorni più mantenimento.

La dieta zenzero e limone dura solo 3 giorni e fa perdere 2 chili. Se c'è ancora bisogno di dimagrire si può ripetere una volta al mese. Oltre a quanto indicato sono concessi infusi (anche in bustina) a base di limone e zenzero, té verde e tisane a piacere. Dolcificare solo con la stevia.

 

GIORNO 1

  • Appena sveglie: infuso di zenzero e limone (vedi ricetta).

Ricetta dell'infuso.

  • Ingredienti: 300 ml di acqua
  • 2 cm di radice di zenzero fresca
  • un cucchiaio di scorzette di limone
  • il succo di mezzo limone.

Preparazione: sbucciare e tagliare a rondelle lo zenzero, spremere mezzo limone e mettere da parte qualche pezzetta di buccia ben lavata (preferire limoni biologici). Mettere le rondelle di zenzero e le scorzette di limone in un pentolino con l'acqua e portare a bollore; abbassare la fiamma e fare sobbollire Dolcemente per una decina di minuti. Filtrare, lasciare intiepidire e aggiungere il succo di limone.

  • Colazione: 30 g di fiocchi d'avena e 100 ml di latte scremato con 6 mandorle e un cucchiaio di mirtilli (anche essiccati o surgelati).
  • Spuntino: frutta.
  • Pranzo: insalata di songino, radice di zenzero a lamelle e mezzo avocado tagliato a dadini, condita con succo di limone e un cucchiaino di olio extravergine di oliva; 60 g di pasta integra e con pomodoro fresco; verdure lesse (bietole, fagiolini, spinaci) condite con succo di limone; infuso di zenzero e limone.
  • Cena: brodo caldo speziato preparato sciogliendo in 200 ml di acqua calda un paio di cm di radice di zenzero grattugiati, grattugiati,  un cucchiaino di buccia di limone grattugiata, succo di limone e prezzemolo; 150 g di petto di pollo alla piastra con zucchine al vapore; 30 g di pane integrale.

GIORNO 2

  • Appena sveglie: infuso di zenzero e limone.
  • Colazione: uno yogurt magro con 4 mandorle a pezzettini; 30 g di pane integrale con un velo di marmellata di albicocca.
  • Spuntino: frutta.
  • Pranzo: insalata di songino, radice di zenzero tagliata a lamelle e mezzo avocado tagliato a dadini, condita con succo di limone e un cucchiaino di olio extravergine di oliva; 60 g di riso al vapore con dadolata di verdure al vapore; verdure lesse (bietole, fagiolini, spinaci) condite con succo di limone; infuso di zenzero e limone.

GIORNO 3

  • Appena sveglie: infuso di zenzero e limone.
  • Colazione: 150 ml di latte scremato e 4 biscotti secchi.
  • Spuntino: frutta.
  • Pranzo: insalata di songino, radice di zenzero tagliata a lamelle e mezzo avocado tagliato a dadini, condita con succo di limone e un cucchiaino di olio extravergine d’oliva; 60 g di farro integrale con 2 cucchiaini di pesto; verdure lesse (bietole, fagiolini, spinaci)  con succo di limone; infuso di zenzero e limone.
  • Cena: brodo caldo speziato; 150 g di fesa di tacchino al forno con carotine cotte al vapore; 30 g di pane integrale.

Dieta zenzero e limone: il mantenimento.

Una volta terminati i 3 giorni di dieta si può tornare alle proprie abitudini alimentari seguendo però alcune semplici regole.

 

Ecco una giornata tipo.

  • Colazione: latte o yogurt; fette biscottate o cereali; 2 cucchiaini di miele o marmellata; un frutto.
  • Spuntino: un frutto o uno yogurt alla frutta.
  • Pranzo: 70-80 g di pasta o riso conditi in modo semplice; verdura; un frutto.
  • Cena: 150 g di carne o 200 g di pesce o 150 g di formaggio magro (ricotta o mozzarella); verdura cotta o cruda; una fetta di pane; un frutto.

PER LA FASE 1

Per almeno 2 giorni non consecutivi alla settimana bere l'infuso di zenzero e limone al mattino prima di colazione e poi dopo pranzo. In questo modo si contrastano efficacemente i gonfiori e i ristagni di liquidi.

 

PER LA FASE 2

Una volta al mese, oltre a bere l'infuso di zenzero e limone come suggerito, consumare solo verdure crude e cotte sia a pranzo che a cena (condite solo con succo di limone) ed evitare i cibi proteici e i carboidrati. Un piccolo sacrificio che mette al riparo da effetto yo-yo e repentini aumenti di peso.

I benefici della dieta zenzero e limone.

Pancia piatta e via i gonfiori.

Zenzero e limone durante la dieta vengono assunti in concomitanza con i pasti principali per sfruttare anche le loro proprietà antifermentative e stimolanti della digestione, soprattutto delle proteine dei piatti composti sia da proteine che da carboidrati.

 

 

Si comincia appena svegli, con un infuso che velocizza il metabolismo fin dalle prime ore del mattino. L'infuso continua ad accompagnare nel corso della giornata. Zenzero e limone si consumano anche freschi, aggiunti ai vari piatti previsti dalla dieta.

 

CONTRO LA FAME NERVOSA.

Il pranzo inizia sempre con un'insalata arricchita con zenzero a fettine e limone perché, oltre alle virtù già elencate, la masticazione dello zenzero stimola le papille gustative che inviano un segnale preciso al cervello, quello di attivare il metabolismo per farlo bruciare di più.

 

La masticazione delle verdure crude e dello zenzero in particolare ha anche un effetto calma fame. Per questo iniziare il pasto principale con un'insalata può diventare un'ottima abitudine per il controllo del peso.

 

Un altro accorgimento per tenere a bada la fame nervosa è bere durante la giornata acqua aromatizzata con zenzero e limone (basta lasciare in infusione nell'acqua lo zenzero a pezzetti e il limone a fettine).

 

ANCHE ANTICELLULITE.

La dieta zenzero e limone ha anche ottime capacità sgonfianti e anticellulite. Il limone è ricchissimo di vitamina C, una potente alleata della circolazione sanguigna soprattutto a livello periferico.

 

Lo zenzero è in grado di stimolare il sistema linfatico agendo come un vero e proprio "linfodrenaggio" naturale e asciugando quindi in tempi rapidi tutti i ristagni di liquidi che appesantiscono il corpo.

 

loading...