Té verde: proprietà e benefici

Descrizione botanica. Il tè verde è un piccolo albero sempreverde molto ramificato, con foglie persistenti di forma ovale-oblunga. I fiori, solitari o raggruppati in 2-3 all'ascella delle foglie, sono un po’ penduli, concavi e con una corolla a 5 petali di colore bianco-crema provvista di molti stami. Il frutto del tè verde è una capsula trilobata legnosa e glabra.


Té verde: proprietà benefiche per la salute
Té verde

 

Habitat.

Originaria dell'India settentrionale e della Cina meridionale, la pianta del té verde viene attualmente coltivata a Ceylon, nel Caucaso e nell'Africa tropicale.

 

Componenti principali del tè verde.

I componenti di maggior interesse farmacologico del té verde sono i polifenoli e le basi puriniche, rappresentate soprattutto dalla caffeina (o teina).

 

Tra i numerosi composti polifenolici (25-35%) prevalgono le catechine (20-30%). Il più noto e studiato di questi composti è l'epigallocatechina gallato (EPCG).

 

Altri componenti presenti in percentuali minori sono l'epigallocatechina, l'epicatechina e l'epicatechina gallato. Nel fìtocomplesso del té verde sono inoltre presenti flavonoli e flavonglicosidi (kempferolo, quercitina, mirecitina, e loro glicosidi) in misura del 3-4% e piccole quantità di acidi fendici, tannini idrolizzatali, saponine.

 

Nella medicina naturale cinese sono noti da tempo gli effetti positivi del té verde sulla salute, ma la bevanda è stata analizzata scientificamente solo da una trentina d'anni.

 

I risultati sono stati comunque straordinari: il té verde previene le malattie cardiovascolari e l'insorgere di tumori maligni, protegge da virus e butteri e facilita la digestione. È inoltre in grado di prevenire la carie e può essere utilizzato in cosmesi per prevenire i danni provocati dai raggi solari e per rassodare la pelle.

 

Non c'è quindi da stupirsi se questa bevanda tanto amata dai Cinesi abbia trovato nel frattempo numerosi ammiratori anche in Occidente.

 

Le proprietà benefiche del Té verde

Le proprietà benefiche del Té verde.

 

Tannini:

tra i componenti principali del té verde si trovano i tannini, in particolare il gruppo delle catechine, che costituiscono il 50% delle sostanze presenti nel té verde. L'epigallocatechina è la più importante del gruppo: si tratta di una sostanza che recentemente ha suscitato molto scalpore nell'ambito della ricerca medica per le sue capacità di prevenire il cancro, di proteggere dalle malattie cardiovascolari e di eliminare i virus. 

 

Una scoperta in effetti non stupefacente, se si pensa che con sostanze biologiche di questo tipo o simili le piante si proteggono dai virus e da altre malattie. Assumendo quindi té verde possiamo fare nostro questo tipo di protezione.

 

Alcaloidi:

il té verde contiene anche diversi alcaloidi come la caffeina, la teofillina e la teobromina, che hanno un effetto stimolante e sono presenti non solo nel té ma anche nel caffè, nel cacao, nel guaranà e nel mate.

 

Saponine:

le saponine contenute nel té verde abbassano il livello di colesterolo, proteggono dai tumori del tratto gastrointestinale e rafforzano il sistema immunitario nei confronti dei virus. 

 

Le vitamine e i minerali nel tè verde.

 

Vitamine:

il té verde contiene anche molte vitamine, alcune delle quali in concentrazioni così elevate che già un paio di tazze di questa bevanda basterebbero a soddisfare il fabbisogno giornaliero. Particolarmente elevato è il contenuto di vitamina C, con livelli analoghi, se non addirittura superiori per alcuni tipi di té, a quelli del limone.

 

La cosa che maggiormente stupisce è che la vitamina C, che normalmente viene distrutta dal calore, dalla luce e da periodi di conservazione lunghi, nel té verde è rilevabile in quantità significative anche dopo la bollitura. I ricercatori hanno stabilito che anche facendo bollire fortemente il té verde per lungo tempo, si distrugge solo una piccola parte del suo contenuto di vitamina C.

 

Questa particolare caratteristica della vitamina C contenuta nel té verde è molto utile per noi.

In un esperimento effettuato in Giappone, un decotto di té è stato fatto cuocere a una temperatura di 100 gradi centigradi. Dopo 15 minuti di intensa bollitura il té aveva perso solo il 30% del proprio contenuto di vitamina C!

 

Facendo invece bollire a 100 gradi della vitamina C disciolta in acqua, già dopo 10 minuti si osserva una perdita superiore all'80%. La vitamina C rafforza il sistema immunitario e, agendo sui radicali liberi, previene il cancro e le malattie cardiovascolari e riduce il processo di invecchiamento.

 

Essa combatte i virus e i batteri ed è quindi indicato assumerne quantitativi adeguati nei periodi di maggiore diffusione degli stati influenzali e delle malattie da raffreddamento. Le persone sottoposte a stress, i fumatori, chi beve regolarmente alcolici o vive in un ambiente nocivo (scarichi industriali o di automobili) hanno bisogno di molta vitamina C. Per questi individui il té verde è un componente indispensabile dell'alimentazione quotidiana, anche a causa del suo potenziale anticancerogeno.

 

Il té verde contiene moltissime vitamine del complesso B come la vitamina B1 (tiamina), molto importante per il cervello e i nervi perché è in grado di stimolare il metabolismo dei carboidrati fornendo energia al cervello e permettendoci di restare attenti e concentrati.

 

Chi soffre di depressioni, stanchezza o "nervi tesi", probabilmente ha poca vitamina B nel sangue. La tiamina contenuta nel té verde ha il vantaggio di essere rapidamente disponibile per il corpo.

 

La vitamina B2 (ribofìavina) ha un ruolo fondamentale nella scissione e nell'utilizzo dei carboidrati, dei grassi, delle proteine e nella produzione di energia nelle cellule; è il nostro "dispensatore di energia", nel vero senso della parola. Essa è molto importante anche per il mantenimento dello strato protettivo dei fasci nervosi. Cinque tazze di té verde coprono il fabbisogno giornaliero di riboflavina.

 

Anche la vitamina B3 (niacina) contribuisce al metabolismo di grassi, proteine e carboidrati. Nel nostro organismo si formano più di 100 enzimi diversi, che regolano il metabolismo e fabbricano l'energia che ci permette di vivere.

 

La vitamina B3 regola anche l'equilibrio idrico della pelle e la formazione di neurotrasmettitori, sostanze biochimiche responsabili della trasmissione degli stimoli al cervello. Cinque tazze di té verde al giorno coprono il fabbisogno quotidiano di niacina.

 

“Il contenuto di vitamina C del té verde può essere sei volte superiore a quello del limone”.

 

La vitamina B7 (biotina) mantiene la pelle e i capelli sani e contribuisce alla normale crescita delle cellule, mentre l'acido folico, anch'esso contenuto nel té verde, partecipa a tutti i processi di crescita dell'organismo e alla formazione del sangue.

 

La vitamina E e il betacarotene eliminano come la vitamina C i radicali liberi responsabili del processo di invecchiamento, prevengono varie forme di cancro e l'arteriosclerosi.

 

La vitamina K è importante per la coagulazione del sangue e la cicatrizzazione delle ferite, ha un ruolo importante nel metabolismo delle ossa e dei tessuti e nel funzionamento del fegato e dei reni.

 

In natura la vitamina K è presente soprattutto negli ortaggi verdi e nelle insalate e, ovviamente, anche nel té verde. Anche per questa vitamina sono sufficienti cinque tazze di té al giorno per coprire il fabbisogno quotidiano previsto.

 

Minerali e oligoelementi:

il té verde contiene anche importanti minerali e oligoelementi come lo zinco che, fra l'altro, partecipa alla formazione dei globuli bianchi e rossi, al processo di guarigione delle ferite e alla divisione cellulare e rafforza il sistema immunitario.

 

Lo stress, gli antibiotici, un esagerato consumo di alcool e sforzi impegnativi come, per esempio, lo sport a livello agonistico, riducono le scorte di zinco del nostro organismo. Anche in questi casi il té verde è una bevanda ideale, che viene consigliata anche in gravidanza, quando il fabbisogno di zinco aumenta.

Proprietà dimagranti del té verde.

Il té verde è la bevanda ideale anche per chi segue una dieta dimagrante, in quanto il suo effetto calmante sugli organi della digestione riduce la sensazione di fame, soprattutto nei primi giorni di dieta, in cui il nostro organismo deve ancora abituarsi al nuovo regime alimentare.

 

Inoltre esso apporta all'organismo le vitamine e i minerali generalmente introdotti con gli alimenti che nelle diete per dimagrire vengono assunti in forma ridotta e contribuisce alla perdita di peso grazie al suo effetto diuretico.

 

L'effetto stimolante del té verde, invece, aiuta a superare la sensazione di stanchezza che spesso compare nella fase iniziale di una dieta.

 

Leggi anche: 


Scrivi commento

Commenti: 0