Proteggersi dalle radiazioni elettromagnetiche con la tormalina nera

Cellulari e altri apparecchi elettronici con cui siamo quotidianamente in contatto emettono una carica elettromagnetica che non sembra affatto salutare. La cristalloterapia ci viene in aiuto con la tormalina nera, il cristallo che ci protegge dalle radiazioni elettromagnetiche.


Come utilizzare il cristallo di Tormalina nera
Tormalina nera cristallo

Viviamo  nell'era  della tecnologia. Tutti possediamo uno o più cellulari, e abbiamo la casa piena di apparecchi elettronici come computer, tablet, TV, per non parlare della connessione internet wi-fi, sempre più comune.

 

E la loro carica elettromagnetica sembrerebbe dannosa per l'organismo umano. Possiamo in parte proteggerci da queste apparecchiature utilizzando un cristallo di tormalina nera.

 

Questa pietra di colore nero, come dice il nome, ha una struttura scanalata, in grado di assorbire le radiazioni elettromagnetiche con cui viene a contatto.

 

Utilizzandola, potremo osservare nel tempo come il cristallo di tormalina nera lentamente cominci a sgretolarsi, testimonianza del suo funzionamento.

Come utilizzare il cristallo di tormalina nera per proteggerci dalle radiazioni.

Sponsorizzato

Per i cellulari, sarebbe comodo porre un pezzo di cristallo di tormalina nera di modeste dimensioni attaccato all'apparecchio.

 

Per ciò che riguarda TV, computer ed elettrodomestici, basta porre un cristallo nelle loro vicinanze.

 

Possiamo pensare di porre nell'ambiente uno o più cristalli di tormalina nera se sappiamo che il luogo che frequentiamo è carico di elettromagnetismo (vicinanza a ripetitori TV/cellulari, luoghi di lavoro con molte apparecchiature elettriche/mediche ecc.).

 

Più è grande il cristallo e meglio potrà agire: per un elettrodomestico, va bene una misura di 4-5 cm.

 

Per una stanza, il cristallo dovrebbe essere di almeno 10 cm di lunghezza, oppure se ne possono collocare due o tre da 4-5 cm.

 

Se vogliamo migliorarne ancor di più l'azione, è utile appaiarle un cristallo di quarzo rosa, che contribuirà ad attrarre a sé le onde elettromagnetiche che poi la tormalina nera assorbirà.

 

E per il wi-fi?

Una delle domande che maggiormente vengono poste è se una tormalina nera schermi le persone dalle onde della connessione wi-fi: purtroppo è utopico pensare dì mettere un cristallo sul modem wi-fi immaginando che assorba le onde, bloccandole (anche perché, se lo facesse davvero, il modem non potrebbe più funzionare!)

 

ALTRI CONSIGLI D'USO DELLA TORMALINA NERA.

È possibile ripulire in parte le energie pesanti che la pietra ha assorbito ponendola per circa una settimana sulla terra di una pianta viva al riparo dalla luce diretta del sole.

 

È possibile (ma non necessario) esporre la tormalina nera alla luce della luna piena per 3 giorni affinché l'azione di questo cristallo venga amplificata.

Controindicazioni della tormalina nera.

Sponsorizzato

Non in camera da letto.

È sconsigliabile porre dei cristalli di tormalina nera nella vostra camera da letto: è infatti tra le pietre capaci di disturbare il sonno.

 

Se in questi luogo sono presenti TV, computer e quant'altro, potete senz'altro fare la cosa più sensata: spegnerli quando andate a dormire, staccando la spina elettrica.

 

MEGLIO NON INDOSSARLA!

La tormalina nera viene utilizzata a livello fisico per assorbire stress e tensioni, tuttavia ne sconsiglio l'utilizzo a contatto diretto con la pelle, proprio per la sua azione potente e spesso destabilizzatrice nei confronti del circuito energetico del corpo.

 

Evitate in assoluto di porre una tormalina nera sul cuore, poiché questo cristallo è capace di assorbire a sé le energie più basse convogliandole poi sul cuore, con effetti di appesantimento su quest'ultimo.

 

Compra la tormalina nera su Amazon.it.


Scrivi commento

Commenti: 0