Dahl stufato di lenticchie: ricetta indiana

Il Dahl è in assoluto il piatto più popolare indiano. Per i più poveri, che lo mangiano tutti i giorni insieme al riso, rappresenta la maggiore fonte di proteine. Si tratta di una sorta di stufato di lenticchie, talvolta viene proposto con un aspetto di minestra giallognola.


In India sono state raccolte oltre 350 diverse ricette di dahl, probabilmente ne esistono molte di più. La caratteristica che accomuna quasi tutte le versioni, oltre all'impiego delle lenticchie come ingrediente base, è l'uso limitato delle spezie: rispetto al palato indiano, non ha confronto al nostro.

Dahl stufato di lenticchie, ricetta indiana
Dahl ricetta indiana

Dahl indiano: ingredienti e preparazione

INGREDIENTI:

200 grammi di lenticchie secche

1 cipolla grande

1 pezzetto di zenzero fresco

200 grammi di polpa di pomodoro maturo o mezza scatola di pelati

1 cucchiaino di peperoncino rosso in polvere

1 cucchiaino di curcuma

1 cucchiaino di masala (o eventualmente curry)

1/2 limone, burro o olio, sale.

 

Preparazione del dahl, stufato di lenticchie.

Fare ammollare le lenticchie in acqua fredda per almeno due ore. Se usate lenticchie rosse del Nilo, già decorticate e molto comuni in India, lasciatele a bagno solo per venti minuti.

 

Tritare finemente la cipolla e lo zenzero.

 

Fare sciogliere il burro (o l'olio) in una casseruola, quando sfrigola gettare la cipolla e lo zenzero, farli soffriggere fino alla prima doratura, quindi aggiungere il peperoncino e la curcuma, mescolare bene in modo che le spezie si sciolgano nel grasso amalgamandosi con il tutto.

 

Salare e gettare il pomodoro tagliato a pezzetti. Lasciare cuocere per 15 minuti, a fuoco basso e con il coperchio.

 

Rimestare e unire le lenticchie, dopo averle scolate dall'acqua in cui si sono ammollate e averle ben risciacquate. Rimestare amalgamando i legumi con la salsa del soffritto.

 

Versare un quarto di litro d'acqua bollente, rigirare e lasciare cuocere, sempre con il coperchio e sul fuoco basso, per circa un'ora, mescolando frequentemente.

 

Quando è cotto al punto giusto, prima di togliere dal fuoco, aggiungere il masala e rimestare.

 

Servire il dahl caldo e, una volta nel piatto, spremergli sopra un poco di succo di limone per esaltarne il sapore.

 

In alcune località dell'India, il gusto del dahl viene vivacizzato con un trito di erbe aromatiche fresche, versate a pioggia sul piatto pronto.

Dahl in versione minestra

Sponsorizzato

Il risultato di questa ricetta indiana è una sorta di purè di lenticchie che può essere mangiato con il riso, come contorno o insieme ad altre portate vegetariane.

 

Per sperimentare il dahl in versione minestra, seguire le medesime istruzioni raddoppiando o triplicando le dosi di acqua a seconda che si desideri una zuppa più o meno densa.

 


Scrivi commento

Commenti: 0