Gnocchi alla sorrentina senza glutine

Una ricetta simpatica e senza glutine per il pranzo di Pasqua (o per un tradizionale giovedì): gli gnocchi alla sorrentina gluten free.

L'impasto di base è fatto di patate, anche dette "il pane dei celiaci", in quanto ricche di amidi e dunque utili come sostituto del pane e della pasta, ma prive di glutine.

Il "problema" dell'utilizzo della farina, tipico della ricetta degli gnocchi fatti in casa, viene risolto utilizzando farina di riso, adatta ai celiaci, e altrettanto utile per la buona riuscita del piatto, che offre anche un buon apporto proteico grazie alla presenza della mozzarella.

Gnocchi gluten free
Gnocchi alla sorrentina senza glutine

Gnocchi alla sorrentina senza glutine: ingredienti e preparazione

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

400 g di patate

150 g di farina di riso

Un pizzico di sale

200 g di salsa di pomodoro

1 mozzarella

 

Preparazione degli gnocchi alla sorrentina senza glutine.

Fate cuocere le patate ancora con la buccia; una volta cotte, scolatele e fatele raffreddare; pelatele e schiacciatele con lo schiacciapatate su un tagliere utilizzato solo per prodotti gluten free (per evitare contaminazioni con il glutine).


Aggiungete ora la farina di riso e il sale, quindi impastate energicamente il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo.


Ricavatene dei "salamini", tagliateli a tocchetti e rigateli con l'apposito strumento (o con l'aiuto di una forchetta).


Fate cuocere gli gnocchi in acqua bollente, scolandoli quando affiorano.


Metteteli in una teglia antiaderente, condendoli con la salsa di pomodoro e la mozzarella a cubetti.


Fate gratinare in forno per 10 minuti a 200°C e servite in tavola.

Come preparare degli gnocchi perfetti

Per degli gnocchi "perfetti", dall'impasto non colloso, che non perdano la forma durante la cottura e non si attacchino al palato.

 

Ecco qualche consiglio utile:

per impastarli, usate un pianale di marmo o plastica, ed evitate il legno, su cui gli ingredienti si incollano.

 

Le patate devono essere farinose, meglio se a pasta bianca e non novelle.

In ogni caso, cuocetele con la buccia, e togliete tutta l'acqua in eccesso prima di schiacciarle (basterà pressare piano le patate nello stesso schiacciapatate, facendo uscire l'acqua di troppo).

 

Se l'impasto vi sembra liquido, non aggiungete farina, lo rovinereste.

Al massimo aggiungete un cucchiaio di fecola di patate.

 

Impastate gli ingredienti poco e velocemente, con le patate ancora calde: una lavorazione eccessiva renderebbe il composto colloso.

 

Tagliate subito gli gnocchi, ma una volta pronti fateli riposare per 20-30 minuti (non di più o si seccherebbero), così che mantengano la forma durante la cottura.

 

Non girateli troppo in fase di cottura, e fatelo con garbo.

 

Scolateli con un mestolo forato, non nello scolapasta.

 

Leggi le altre ricette dietetiche e light.


Scrivi commento

Commenti: 0