Dieta metabolica

Principio ispiratore della dieta metabolica è il semplice buon senso. Elevando il tasso metabolico, e modificando la nostra dieta in modo da aumentare la quantità di cibo e ridurre leggermente le calorienon può non esserci una perdita di peso.


Come funziona la dieta metabolica
Metabolismo

Come elevare il tasso metabolico.

 

Per elevare il tasso metabolico, è necessario comprendere come funziona il nostro metabolismo.

 

Tutto quel che mangiamo (salvo le vitamine e i minerali) può essere suddiviso in grassi, proteine e carboidrati.

 

Il nostro corpo è in grado di convertire in glucosio (zucchero), e quindi in grassi o in energia, gli alimenti di tutte e tre le categorie.

 

Questa trasformazione avviene mediante una serie di reazioni chimiche, attivate da enzimi, che a loro volta hanno come componenti fondamentali vitamine e minerali.

 

Ma non tutti gli alimenti sono facilmente convertibili in energia.

 

In certi casi, affinchè la reazione chimica abbia luogo, è necessaria una maggiore quantità di energia.

 

1 g di grassi forniscono 9 kcal di energia.

1 g di proteine forniscono 4 kcal di energia.

1 g di carboidrati forniscono 3, 75 kcal di energia.

 

I grassi forniscono più energia delle proteine per unità di peso, e di conseguenza hanno un maggior potere calorico.

 

Dopo aver spiegato come e perché la dieta metabolica funziona, ecco da dove cominciare a perdere peso.

 

La dieta metabolica rappresenta una soluzione globale del problema del dimagrimento in quanto tiene conto di tutti i fattori che possono servire ad innalzare e riequilibrare il tasso metabolico dell'organismo.

 

Ma prima di tutto ci sono alcune cose da fare e da non fare, che vi aiuteranno a perdere peso più rapidamente, e a sentirvi più sani più in fretta.

Come funziona la dieta metabolica

Sponsorizzato

Dieta metabolica Fase 1 (lunedì-martedì) Tanti carboidrati e frutta.

Dieta metabolica Fase 2 (mercoledì-giovedì) Tante proteine e verdure.

Dieta metabolica Fase 3 (venerdì-domenica) Tutti gli alimenti precedenti più i grassi sani.

 

Con la dieta metabolica in 4 settimane vedrai calare drasticamente il tuo peso, e non stupirti se il tuo colesterolo si abbasserà sensibilmente e il tasso glicemico si stabilizzerà; ritroverai l'energia, dormirai meglio e sentirai meno lo stress. Con semplici schemi alimentari e oltre cinquanta ricette, compresi piatti vegetariani e senza glutine.

 

Dieta metabolica: cose da fare.

Partite col piede giusto, seguendo la dieta metabolica  prendendo gli integratori per un mese senza sgarrare.

 

Il secondo mese la quantità di cibo aumenta, e se ogni tanto farete qualche strappo alla regola non sarà poi la fine del mondo. Mangiate tutta la frutta e la verdura che potete, compresi dei germogli (per es. di soia).

 

 

In termini quantitativi, metà della dieta dovrebbe essere composta da alimenti del genere.

Consumate il più possibile alimenti crudi, carne esclusa.

 

La cottura distrugge certe vitamine e decompone la fibra.

 

Quasi tutti gli ortaggi sono buoni da mangiare crudi, e quelli che richiedono la cottura spesso possono essere cotti meno a lungo.

 

Quando usate dell'olio per fini diversi dalla cottura, come ad esempio nella maionese o nei condimenti per insalata, usate olio di girasole, di sesamo o di cartamo spremuto a freddo.

 

Bevete almeno un litro d'acqua al giorno, tra un pasto e l'altro.

 

Altrimenti bevete succo di frutta diluito, , tisane o surrogati del caffè.

 

Fate attività fisica (correre, camminare…).

 

Le prime due settimane sono sempre le più difficili, ma in seguito fare attività fisica diventa sempre più facile.

 

Cose da non fare.

Evitate lo zucchero e gli altri alimenti a elevato tenore zuccherino.

 

Il miele e lo sciroppo d'acero sono consigliabili solo in maniera marginale.

 

Diluite i succhi di frutta.

 

Limitate l'alcol al massimo.

 

Non bevete mai più di quattro bicchieri di vino, o due litri di birra alla settimana.

 

Evitate le carni grasse come il manzo, il maiale, l'agnello e ogni altro alimento a elevato contenuto di grassi.

 

Consumate il più possibile proteine di origine vegetale.

 

Evitate gli alimenti trattati e ogni forma di alimento già preparato sulla cui confezione vi sia un elenco di coloranti e conservanti.

 

Evitate la frittura come forma di cottura, sostituendola con la cottura alla griglia o al forno.

 

Se proprio dovete friggere qualcosa, usate olio d'oliva nella minor quantità possibile per il minor tempo possibile.

 

Se possibile, non consumate alimenti ai quali sia stato aggiunto del sale, e non aggiungete sale a quel che mangiate. Non è necessario.

 

Evitate il caffè, e riducete al massimo il té.

 

Ricorrete a teiera e tazze più piccole, fate il té più leggero e bevetelo meno spesso.

 

Bevete tutte le tisane di erbe che volete.

 

Non interrompete la dieta metabolica se durante la prima settimana vi sembra di star peggio.

 

La dieta metabolica ha anche un effetto disintossicante, e talvolta l'organismo reagisce espellendo tossine.

Ciò può dar luogo talvolta a mal di testa, debolezza e senso di nausea. Tutti questi sintomi scompaiono nel giro di un paio di giorni.

  

<<<Prima di seguire la dieta metabolica consultare il proprio medico di fiducia.>>>

 

Leggi anche:

 

Dieta per accelerare il metabolismo

 

Dieta del supermetabolismo

 

Dieta per il tipo ipofisario

 

Dieta per il tipo tiroideo

 

Dieta per il tipo surrenalico

 

Dieta tipo gonadico

 

Metabolismo basale e dispendio energetico

 



Scrivi commento

Commenti: 0