Dieta ricca di scorie 

La dieta ricca di scorie. Quando non ci sono malattie organiche, la stitichezza (o stipsi) è causata nella grande maggioranza dei casi da cattive abitudini alimentari, quali l'uso e l'abuso di cibi raffinati, senza scorie che l'attuale civiltà ci ha abituati ad assumere, e da vita sedentaria.


Quando si verifica la stitichezza (o stpsi), la dieta deve essere ricca di residui indigeribili, cioè di fibre, che, associate ad abbondanti liquidi, aumentano il volume e riducono la consistenza del contenuto intestinale e stimolano la peristalsi del colon favorendo la propulsione e l'espulsione delle feci.

 

Il consumo di liquidi è un elemento molto importante, poiché la mancanza di liquidi in una dieta ricca di fibre, può rendere la stipsi ancora più grave.

 

Quindi in caso di stipsi sarà utile un'alimentazione equilibrata, abbondante in verdura, frutta, legumi e cereali integrali, e completata, eventualmente, con crusca ma soprattutto con l'assunzione di molti liquidi durante il giorno.

Alimenti ricchi di scorie

Sponsorizzato

Verdure crude: sedani, cetrioli, radicchio, rapanelli, carote, lattuga, pomodori e insalata in genere.

 

Verdure cotte: bietole, porri, cavoli, verze, cicoria, spinaci, fagiolini, rape, peperoni, zucchine, carciofi, legumi freschi (i legumi devono essere preferibilmente passati).

 

Zuppe vegetali, passati di verdura.

 

Frutta fresca: pesche, albicocche, pere, mele, susine, fichi, datteri, arance, prugne.

 

Pane e cereali integrali.

 

Crusca: qualche cucchiaio di latte o brodo.

Alimenti poveri di scorie

Sponsorizzato

Carne di tutti i tipi.

Formaggi grassi, piccanti e stagionati.

Insaccati.

Salse e condimenti.

 

È opportuno assumere molti liquidi. L'acqua può essere ingerita sia come tale che come costituente della razione alimentare (zuppe, minestre, bevande).

 

Assumere yogurt, anche quotidianamente, prugne secche e cotte. Evitare l'abuso di: cacao, cioccolato, riso brillato, fritture, spezie, caffè e thè, bevande ghiacciate e gelati.

 

Per condire preferire olio extravergine di oliva crudo.

 

Questa pagina riporta solo principi dietetici generali. E' bene che ogni dieta sia personalizzata da un medico.

 

Ti potrebbe interessare:

 

Dieta delle fibre

 

Dieta per stitichezza e gonfiore addominale

 

Dieta per la gastrite

 

Diverticolite e dieta

 

Sponsorizzato


Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    FRANCESCO (giovedì, 12 febbraio 2015 14:55)

    Io aggiungerei l'importanza di cuocere molto bene legumi e cereali, rendendoli morbidi (inclusa la pasta) e masticare molto bene.
    Alcuni esempi: riso integrale almeno 1 ora di cottura, Orzo perlato 1,5 ore; Miglio 30 minuti, ecc. (nel mio blog, realizzato per amici e colleghi, accessibile cliccando sul mio nome, potete trovare tutte le tempistiche e le modalità di cottura dei cibi di origine vegetale)
    Altra cosa importante è la masticazione: "Bevi il tuo cibo e mastica le tue bevande".