Congiuntivite: rimedi casalinghi

La congiuntivite è l'infiammazione della congiuntiva, ossia della membrana trasparente che avvolge internamente le palpebre e i bulbi oculari. Essa si manifesta con fastidio nell'occhio (la sensazione è quella che ci sia un granellino di sabbia), arrossamento, lacrimazione e bruciore.


Congiuntivite: rimedi omeopatici e casalinghi
Congiuntivite

La congiuntivite è una condizione molto comune soprattutto d'estate (a causa dell'azione irritante dei raggi solari), che nella maggior parte dei casi regredisce spontaneamente nel giro di un paio di giorni.

 

Il disturbo può avere un'origine infettiva (virus, batteri ecc.) oppure allergica (pollini) o ancora fisica (raggi solari, vento, freddo ecc.).

 

Le forme infettive solitamente interessano un occhio solo e sono caratterizzate dalla presenza di secrezioni giallastre, mentre le congiuntiviti allergiche coinvolgono più frequentemente tutti e due gli occhi, non hanno la fuoriuscita di liquido giallastro e sono caratterizzate soprattutto da prurito intenso.

Congiuntivite:rimedi casalinghi, impacco di camomilla!

Sponsorizzato

Un'ottima soluzione è rappresentata da applicazioni locali, sotto forma di impacchi, con i fiori di camomilla (Chamomilla romana).

 

Metti una bustina in un pentolino di acqua bollente, lascia in infusione per 3 minuti, quindi lascia raffreddare.

 

Quando l'infuso raggiunge una temperatura simile a quella corporea, immergi una garza sterile e applicala sull'occhio interessato, senza sfregarlo, ma eventualmente tamponandolo leggermente, per qualche minuto.

 

Si può ripetere più volte nella giornata. Ricorda che gli impacchi di camomilla sono da evitare nelle forme di congiuntivite allergica.

 

I rimedi casalinghi per la congiuntivite.

Come rimedio d'emergenza puoi usare un vecchio ed efficace rimedio della nonna: una patata cruda grattugiata avvolta in una garza, da mettere sull'occhio infetto per almeno 20 minuti.

 

Sono efficaci anche i bagni oculari con l'infuso di camomilla: un cucchiaino di camomilla in una tazza d'acqua per 10 minuti.

 

 

Un altro rimedio si prepara con del succo di cavolo, un cucchiaio di succo di limone ogni 200 mi di succo e un cucchiaio di sale marino integrale. Instilla nell'occhio poche goccia del composto.

I rimedi omeopatici contro la congiuntivite.

Sponsorizzato

• Per decongestionare la mucosa congiuntivale è utile l'eufrasia (Euphrosia officinalis), la pianta degli occhi, indicata soprattutto se c'è abbondante lacrimazione trasparente che irrita la pelle delle palpebre. La dose è di 5 granuli alla 9 CH, ogni ora, da distanziare poi secondo il miglioramento. Esiste anche come collirio omeopatico

(1-2 gocce nell'occhio interessato, 3-4 volte al giorno).

 

• Argentum nitricum (9 CH, 3 granuli anche ogni mezz'ora in fase acuta) è invece indicato quando il bruciore peggiora con le applicazioni fredde e stando all'aperto, mentre migliora con le applicazioni tiepide e stando in un ambiente chiuso.

 

Curare la congiuntivite con i fiori di Bach.

 

Beech, il fiore di Bach ricavato dalle infiorescenze del faggio, è considerato un vero e proprio "toccasana" in caso di intolleranza e irritabilità.

 

Questa essenza floreale è uno straordinario antinfiammatorio e decongestionante naturale, se usata sotto forma di collirio: un pronto soccorso efficacissimo in tutti i casi di tensione e affaticamento agli occhi.

 

Per la preparazione versa 2 gocce di Beech in un flaconcino da 10 mi, con contagocce, diluendo con una fialetta di soluzione fisiologica (reperibile in tutte le farmacie), un liquido sterile leggermente salino e perfettamente compatibile col pH dell'occhio.

 

Applica 2 gocce di questo collirio in ognuno degli occhi, 3 volte al giorno fino a miglioramento dei sintomi. 

 

Leggi tutti i Rimedi naturali

 



Scrivi commento

Commenti: 0